MAISON ARZANO, MATRIMONIO GLAMOUR FRA MODA E FINANZA


Un matrimonio glamour. L’inedito connubio fra Moda e Finanza è stato celebrato dagli stilisti Mario e Linda Arzano a Casa Dentice di Accadia a Riviera di Chiaia 185, con la complicità dell’elegante anfitriona Donatella Dentice di Accadia che ha generosamente messo a disposizione la splendida dimora familiare e dell’organizzatrice, la vivace consulente finanziaria Guglielmina Bruni manager di Fineco Bank in via Filangieri 52, che ha sponsorizzato l’evento, realizzando lo sposalizio fra l’eterea allure della Moda e la rassicurante solidità del private banking: la maison de charme si riempie di tanti visi familiari, fra clienti e amici dei couturier e mentre il pomeriggio trascolora nella sera, viene allestito un rinfresco che siglerà la fine del piacevole incontro.

Nella brochure d’invito, il couturier Mario Arzano dichiara “ la moda per tanti è un optional e per altri – tra cui io – è una ragione di vita, un modo di essere se stessi e cercare di realizzarsi. Da oltre 50 anni mi occupo di moda e quando inizio lo studio di una nuova sfilata mi sembra di essere al primo giorno di scuola e l’entusiasmo per la nuova avventura è sempre più eccitante. Nella mia vita lavorativa ho sempre profuso tutta la passione che nutro per questa attività cercando di trasmettere il mio concetto di moda ed eleganza. Ho cercato altresì di non imporre una mia volontà tirannica ma consigliando quello che la mia esperienza mi suggeriva. Ho avuto la fortuna di servire tante donne che hanno sempre valorizzato le mie idee e questa stagione ho dato la mia solita consulenza nel lavoro e nelle scelte. L’artefice assoluta per la modellistica e stilistica è stata mia moglie Linda: ecco perché dopo anni di notoria collaborazione ho ritenuto che potesse rappresentare da sola un nome che da mezzo secolo onora Napoli e l’artigianalità napoletana in molte parti del mondo. Io ho creato assieme mia madre a mia moglie la Sartoria Arzano e ritengo in tutti questi anni di aver ricambiato con onestà, professionalità e buon gusto tutta la fiducia delle mie clienti che ringrazio di cuore e di aver contribuito alla gioia di una donna di sentirsi più bella con un abito Arzano. Mi auguro con l’aiuto di Dio di far sognare una donna che vuole sentirsi diversa indossando un abito Arzano, sempre contraddistinto da classe e particolarità.”

E il defilè ha confermato tutte le aspettative, portando in passerella abiti di gusto impeccabile, che accarezzano l’animo femminile rendendo omaggio alla grazia muliebre con abiti fascianti, tubini avvolgenti, mise seducenti che mettono in primo piano il decolletè con tagli monospalla, maniche nude look, intrecci di bretelle larghe o sottili: dettagli preziosi, fra trasparenze, fantasie floreali, ramages in jais, pizzi e merletti, corredano i capi che riempiranno le feste più esclusive del fascino della nota griffe napoletana. Il dress code è l’eleganza, declinata in tutte le versioni da giorno, after height e Gran sera: i tessuti di cappotti e manteaux sono caldi e soffici, i cachemire morbidi, i tricot confortevoli, le sete impalpabili, gli chiffon brillano d’oro, i matelassé e i broccati irradiano fulgori argentei e bronzei. Grandi ritorni, i velluti proposti in versione sportiva e raffinata e i cappelli (in tinta unita, tonalità contrastanti o negli stessi tessuti) che accompagnano quasi tutti i completi da giorno, da pomeriggio, i capi spalla più importanti e i completi manageriali per le imprenditrici di successo.

Linda e Mario Arzano vestono una donna dinamica, determinata ma affascinante, sicura di sé e della propria femminilità in ogni circostanza, anche quando si propone nell’attualissimo mannish style che rivisita capi maschili in versione femminile, giocando con elementi di punta come le giacche oversize, le camicie bianche arricchite da jabot o bordure particolari, pantaloni a vita alta e Borsalino in feltro. Le modelle, capitanate dalla statuaria Gigliola Ferrazzano, attraversano la storica dimora di Donatella Dentice di Accadia arredata consplendidi mobili e soprammobili, dipinti e tappezzerie di gran classe, portando dappertutto pennellate vivaci di colori, dal giallo sole al rosso scarlatto, dal viola al verde smeraldo, dal rosa al bluette, senza dimenticare i toni basici più classici, il bianco, il nero e il grigio sfumato in varie tonalità dal perla al canna di fucile: notevole anche l’impatto visivo delle pellicce – presentate in toni e modelli charmant – che promettono comfort e protezione dai rigori dell’inverno, da affrontare con il sorriso…e un completo Arzano!

Tra i 150 intervenuti, visti tra i flash di Paolo de Matteo, la titolare di Canale 9 Carolina Visone con Ernesto Mazzetti, Anna Barnaba, Pia Brown, Tullia Passerini Gargiulo, Ada Vittoria Baldi, i marchesi Antonio e Marò Mottola d’Amato, Myriam Cimino Fonti, Luigi Santini con il figlio Federico, Roberta Ajello Vosa, Anna Della Ragione,  Antonella Mele, Francesco Azzariti Fumaroli, Carla de Goyzueta, S.Gregorio, Rossella Argo, Silvana e Flora Punzo, Maurizio Murolo Petrilli, Annamaria Argentino, Federico Ferrante, Rosetta Barbato, M. Ruggiero, Alessandra Improta con la madre Maria Rosaria, Giuseppina Lanni, Paola Murena, Annalisa Gentile, Maria D’Elia, Lucio Fino.

 

LAURA CAICO

 

Photo : Paolo De Matteo

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Il Soprano Romina Casucci riceve il prestigioso riconoscimento Premio Internazionale Cartagine
Successiva LE DOLCI BONTA’ DEL GAMBRINUS

Articoli Suggeriti

Giovedì la presentazione del Piano Agricolo Comunale di Brusciano a Santa Maria La Nova

La pittura veneziana sbarca a Pechino

Al Sigep di Rimini LaLtrapizza con Paolo Parisi sposa le eccellenze regionali

Il brand di gioielli Pietro Ferrante tra i partner di #tunonmifaipaura

La giovane compagnia Manovalanza in scena al Museo del Sottosuolo

Con le mani tra i capelli, intervista al Parrucchiere Massimo Autiero de “I CARMAS”