Eleusi e Deìra, i vini delle feste di Villa Matilde


Che si festeggi con panettone, pandoro, cassata o panforte, la tradizione gastronomica italiana offre una serie infinita di dolci per celebrare anche in tavola l’arrivo delle feste natalizie. Nessun abbinamento è più indicato come quello con i vini dolci e da meditazione: i passiti. Villa Matilde, l’azienda vinicola campana leader nella produzione e valorizzazione del Falerno del Massico, propone due varianti di passito, ottenute vinificando uve da vitigni autoctoni campani: Falanghina ed Aglianico.

Deìra Roccamonfina Aglianico Igt Passito 2005 è ottenuto da uve Aglianico dei vigneti della Tenuta San Castrese di Sessa Aurunca. È l’ultimo nato in casa Villa Matilde, presentato al pubblico a marzo 2013 e prodotto in sole 2000 bottiglie. Un nettare prezioso, frutto di una lenta e accurata lavorazione: i grappoli vengono lasciati appassire sulle viti fino a metà novembre e, una volta raccolti, l’appassimento naturale prosegue su appositi graticci fino alla sgranellatura manuale degli acini e alla successiva pigiatura con lenta fermentazione. Il vino riposa in barrique per 48 mesi a cui fa seguito un ulteriore affinamento in bottiglia. È un rosso cupo e profondo, al naso molto intenso, che si apre alla degustazione con sentori di frutti di bosco rossi e neri, fichi secchi e marasca; note di liquirizia. Morbido come velluto, persistente in bocca. La Guida 2014 del Seminario Permanente Veronelli lo premia con il Fiore, il riconoscimento destinato alle migliori nuove etichette. Il nome Deìra deriva dalla mitologia greca: Deìra era la madre di Eleusi, eroe dell’omonima potente città-stato, sede di riti misterici, e che dà il nome all’altro passito di Villa Matilde.

Eleusi è l’altro passito di Villa Matilde prodotto da uve Falanghina, vincitore negli anni di numerosi premi e riconoscimenti. Prodotto nella Tenuta Parco Nuovo con uve Falanghina, Eleusi presenta un colore ambrato arricchito da riflessi dorati. Ha una grande potenza olfattiva. Al naso offre sensazioni fruttate delicate e ha una struttura importante.

 

Villa Matilde – S.S. Domitiana, 18 – 81030 Cellole (CE)

tel. +39 0823.932 088

www.villamatilde.it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 1 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Brusciano: Natale di fede, cultura ed impegno civico
Successiva SICUREZZA ALIMENTARE E DIETA MEDITERRANEA: IMPRESA CONSUMATORI A CONFRONTO SU QUALITA’ E SICUREZZA

Articoli Suggeriti

San Paolo Show report, martedì in prima serata

SANREMO 2016: DA SEGUIRE OGNI MINUTO SUI SOCIAL NETWORK CON LA STARTUP VOLUMEET

Visita serale agli scavi di Pompei

“Aperipizza” a Palazzo Caracciolo

Young at Art. Over/Under #3. Ultima tappa al Castello di Corigliano Calabro

Pallavolo, Gaia Energy Napoli ko con il Bergamo