Tradizione, gusto e glutenfree: riapre la pizzeria dei fratelli Salvo


L’appuntamento è per il prossimo martedì 15 ottobrea partire dalleore 18.30 e sino alle ore 21.00 con musica, artisti di strada e naturalmente l’immancabile pizza per quella che si preannuncia come una vera e propria festa con i clienti e soprattutto per i clienti, punto di riferimento, questi ultimi, della storica attività dei maestri pizzaioli Francesco & Salvatore Salvo in Largo Arso a San Giorgio a Cremano. E sarà davvero una festa, quando, a poco meno di tre settimane dalla riapertura della pizzeria, s’inaugureranno ufficialmente i nuovi locali ristrutturati e soprattutto si presenterà la vera novità targata PizzeriaSalvo, ossia la pizza senza glutine.

L’appuntamento è nella storica sede vesuviana, sorella maggiore della recente sede di Riviera di Chiaia, dove i fratelli Salvatore e Francesco hanno fatto arrivare la loro passione e competenza. “Vogliamo festeggiare la riapertura con la nostra clientela, quella di San Giorgio, dove abbiamo visto la nostra storia iniziare e dove, senza nulla togliere alla sede napoletana, abbiamo il nostro cuore“, spiega entusiasta Salvatore Salvo: “Sono loro il cuore di tutto ciò che realizziamo ed è a loro, ai clienti affezionati ma anche a tutti coloro che vorranno venirci a trovare per la prima volta, che offriremo gratuitamente la nostra pizza, sia in segno di ringraziamento per la loro fedeltà alla nostra pizza sia per inaugurare la nostra pizzeria rinnovata. Dopo diversi mesi di studio sugli impasti, sulle farine e sui migliori topping da abbinare, abbiamo dedicato un’intera area al glutenfree, con l’obiettivo di offrire, anche a chi ha intolleranze più o meno forti al glutine, una pizza che non abbia nulla da invidiare a quella tradizionale”.

Si potrebbe concludere: senza glutine ma con tanto amore.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente ORDINE DEI MEDICI: SIAMO TUTTI VITTIME E CARNEFICI DELLE FAKE NEWS
Successiva Teatro di San Carlo: in scena Ermione, tra amore, potere e follia

Articoli Suggeriti

Il Mart inaugura la Galleria Civica di Trento

COCKTAIL MONDANO ALLA STAZIONE MARITTIMA

Poliziotti senza straordinari

38 chef campani nominati “Disceples d’Auguste Escoffier”

Il Polo Museale Fiorentino tutela Via dell’Arte della Lana e Orsanmichele

EXPO 2015: L’ECCELLENZA DEL FOOD ITALIANO NEL PADIGLIONE DELL’ INDUSTRIA ALIMENTARE