AI NASTRI DI PARTENZA IL BUFALA FEST


Un caleidoscopio di eventi. E’ stato presentato nel Ristorante Fratelli La Bufala in Via Caracciolo n. 10 il ricco cartellone di eventi della V edizione di “Bufala Fest – Non solo mozzarella” – in programma dal 31 agosto all’8 settembre sul Lungomare di Napoli – nel corso di una Conferenza Stampa coordinata dai valenti responsabili comunicazione Domenico Ascolese e Francesco Tedesco: a illustrare modalità, proposte informative, sessioni operative e attrazioni varie, un folto gruppo di relatori – moderati dal brillante Vincenzo La Croce, CEO di VLC Marketing – tra cui il dinamico Vice Sindaco del Comune di Napoli Enrico Panini che ha sottolineato la centralità di Napoli come capitale del Mediterraneo e location ideale per eventi di ampio respiro internazionale, il competente Consigliere Regionale e Presidente Terza Commissione Attività Produttive Regione Campania Nicola Marrazzo che ha evidenziato lo sforzo del Governatore De Luca di patrocinare e sostenere con convinzione altri eventi di grande richiamo mediatico dopo il trionfo delle Universiadi, l’esperto CEO di A Cento SpA (Fratelli La Bufala) Giovanni Galbiati che ha dissertato efficacemente sul ruolo di Napoli, città dalle mille risorse e sul Bufala Fest come fiore all’occhiello della loro accorsata catena imprenditoriale, il preparato Direttore Generale del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP Pier Maria Saccani che ha ricordato come siano lontani i tempi della “terra dei fuochi” e di come si sia profuso un enorme impegno per salvaguardare la tracciabilità e la genuinità dei latticini campani, gli abili organizzatori del Bufala Fest Francesco Sorrentino e Antonio Rea che hanno illustrato non solo le attrattive del programma ma anche l’idea di creare un concept in cui le eccellenze regionali possano trovare spazio e visibilità per ridare alla terra di Partenope il rango che le spetta come antica e nuova capitale del Mediterraneo.
Il programma presenta molte e ambiziose novità, tra cui spiccano il desiderio di offrire il meglio della napoletanità sotto il profilo enogastronomico, artistico e spettacolare, la centralità del benessere ad ampio raggio della collettività considerata sotto vari profili attraverso appositi e mirati workshop, la volontà di incidere positivamente sul territorio attraverso la creazione di incontri ed eventi di spessore che abbiano un forte richiamo popolare ma che si distinguano anche per i contenuti: ed effettivamente, il libero accesso e la gratuità dei vari appuntamenti di rilievo consentirà a una vasta categoria di utenti di accostarsi al mondo degli allevatori di bufale che non si limitano a produrre latticini ma propagandano anche carni e salumi, dall’alto potere nutrizionale e certificati da accuratissimi controlli sanitari, che stanno acquistando sempre maggiore visibilità sul mercato internazionale.
La kermesse – che si svolgerà sullo scenario mozzafiato del lungomare partenopeo, culminante con il fascino della suggestiva terrazza sul mare “Miramare Exclusive”, con ristorante gourmet di oltre 200mq, inquadrata nello skyline di Napoli con il magnifico Golfo sovrastato dal Vesuvio – gioca la mano vincente di un poker di assi costituito dalla presenza di 40 operatori food nell’Arena del Gusto (che ospiterà Show Cooking di chef stellati), dalle esibizioni di artisti di fama nazionale e internazionale, dalla sfida che vedrà all’opera centinaia di operatori gastronomici tra cuochi, pizzaioli e pasticceri impegnati a vincere la seconda edizione del Contest “I Sapori della Filiera” attraverso ricette esclusive a base di prodotti della filiera bufalina, che saranno giudicate da una giuria composta da chef stellati, nutrizionisti e giornalisti.
“Altra importane novità – ha dichiarato Antonio Rea -è la presenza nel cartellone di eventi del Bufala Fest 2019, della quinta edizione del “Trofeo Pulcinella”. Il 2 e 3 Settembre, 100 Pizzaioli provenienti da diverse parti del mondo gareggeranno per l’ambito trofeo sul lungomare della capitale mondiale della Pizza. Il “Trofeo Pulcinella” è organizzato dall’Associazione Mani d’Oro, presieduta da Attilio Albachiara.”
A sua volta Francesco Sorrentino ha affermato “Bufala Fest è anche conoscenza, pertanto sono stati già messi a punto cinque Workshop, ognuno dei quali incentrato su un tema diverso, ma tutti uniti da un minimo comune denominatore: promuovere e valorizzare l’intera filiera bufalina, coinvolgendo esperti ed operatori del settore, anche di profilo internazionale.”
Molti i partners che si affiancano alla manifestazione, come Le 5 Stagioni, Gargiulo aspirazioni, Caffè toraldo, Unica e Unox forni, i Mainsponsor “Le sinfonie” e i “Fratelli la bufala”, i Goldsponsor tra cui
Birra partenopea, Ferrarelle, Marana forni e Buffalo beef, i Silversponsor come Chinotto neri, Fratelli mantova, La fiammante, Nives, Pepsi max, La molisana, Lay’s, Ballarini, Berto’s, Cantine mediterranee.

 

LAURA CAICO

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente CHIOSTRO DI SANTA MARTA, UN GIOIELLO NEL VERDE
Successiva IN ARRIVO IL FASHION GOLD PARTY ELITE

Articoli Suggeriti

Dieta Mediterranea, Accademia Medeaterranea firma accordi con Università di Siena e dell’Aquila

“LA NUOVA FRONTIERA DEL PACKAGING”: SARONG PRESENTA AL PADIGLIONE EXPO CIBUS È ITALIA IL SISTEMA TWISTERCUP 2.0

“La Decrescita Felice”. Seminario con Serge Latouche

‘Tombolati’ con le opere di Barbara Karwowska : giovedì il vernissage della mostra

Apre le porte del gusto 1000 Gourmet

Al via la decima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso”