I Pensionati ‘periferia sociale’ dell’Italia: venerdì al Museo della Pace


locandina evento

Esistono periferie territoriali e periferie sociali. Così come per “zona periferica” si intende un’area disposta ai margini dell’agglomerato urbano non sufficientemente curata dagli organi politici che governano la Città e per questo spesso soggetta a disagi, analogamente la cerchia delle “periferie sociali” comprende tutte quelle persone che sono costrette a vivere in un contesto sociale non sufficientemente attenzionato dalle Istituzioni. E’ il caso degli anziani e dei giovani, “periferie” dimenticate dai governi che si sono avvicendati negli ultimi anni. Nasce con l’intenzione di riaccendere i riflettori su di esse l’evento dal titolo “I Pensionati ‘periferia sociale’ dell’Italia” che si terrà venerdì 19 ottobre (alle ore 16) presso il MAMT – Museo della Pace di Napoli (ubicato in via A. De Pretis, 130). Durante l’incontro interverranno: Fortunato Sommella, Segretario Nazionale del Partito dei Pensionati d’Europa e coordinatore dell’iniziativa; Severino Nappi, presidente dell’Associazione Nord Sud e docente universitario; e David Lebro, Capogruppo de “La Città” al Consiglio Comunale e Consigliere della Città metropolitana di Napoli. Modererà Alessandro Sansoni, Componente Esecutivo Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e Vicepresidente Nazionale Modavi ONLUS.

Dignità, Speranza ed Entusiasmo: questi i punti di partenza della trattazione del delicato argomento su cui è incentrato l’evento… Si parlerà della difesa dei pensionati e del contesto civile e sociale in cui sono costretti a vivere e del diritto dei giovani (purtroppo anche loro rientranti nella cerchia delle “periferie sociali” d’Italia) al lavoro e, dunque, alle loro future pensioni. “Tutte le manovre, i provvedimenti in tema di previdenza che l’attuale Governo sta adottando certamente non produrranno l’effetto di dare ai giovani quello che noi anziani abbiamo avuto – dichiara Fortunato Sommella -. Un tempo si investiva e si dava la possibilità di lavorare. Oggi non si investe, le retribuzioni sono bassissime, la previdenza per i giovani è nulla. Bisogna dar loro l’opportunità di lavorare. Se dimostriamo all’Europa la volontà di voler investire nel mercato del lavoro, sicuramente ci arriverà un feedback”.

“Dignità, Speranza ed Entusiasmo” sono anche tre parole molto ricorrenti nel libro “Napoli: Capitale delle Periferie” del giornalista Carmine Zamprotta, testo che sarà presentato nel corso dell’evento, incentrato su quanto la politica degli ultimi anni abbia fallito nella gestione delle periferie allontanandole dal centro anziché amalgamarle.  “Ho trovato estremamente piacevole la lettura di questo testo – commenta Fortunato Sommella -. Il rapporto che c’è tra gli anziani e il territorio in cui vivono è decisamente negativo per quanto riguarda Napoli, Città che purtroppo non gode di una reale amministrazione del territorio. Gli anziani soffrono per tutto questo: non hanno alternative alle solite attività casalinghe, soprattutto nelle ore serali”.

La partecipazione all’evento è libera, non occorre invito.

Per ulteriori informazioni: 081 54 65 809 e��347 80 66 712

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente ‘Tombolati’ con le opere di Barbara Karwowska : giovedì il vernissage della mostra
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Venezia, in mostra le porcellane di Marino Nani Mocenigo

NASCE L’UOVO PIZZA BY “DA PASQUALINO”

Tortura, disegno di legge approvato in Commissione al Senato

Ecomafie e Disastro Rifiuti in Campania infelix!

Days of the Dinosaur: viaggio tra i giganti della preistoria

SALERNO FASHION LAB: PROTAGONISTE MODA, ESTETICA E NUOVE TENDENZE