I “Bocconi di Storia” della Fattoria Sociale di Lusciano tra arte e musica


Sabato 15 settembre la fattoria sociale “Fuori di Zucca” ospiterà il festival enogastronomico “Bocconi di storia 4.0”, evento appartenente al progetto “Da humus ad homo” del bando Funder 35.

Funder 35 è un bando promosso da ben 17 fondazioni nazionali con lo scopo di aiutare le aziende non profit fatte da giovani che ancora non abbiano compiuto i 35 anni di età, accompagnandoli nell’acquisizione di modelli gestionali e di produzione che ne garantiscano migliore efficienza e sostenibilità. L’obiettivo è quello di rendere più solide e stabili le migliori imprese culturali giovanili.

Il festival, totalmente organizzato dalle imprese no profit della Terra di Lavoro, avrà come obiettivo quello di sensibilizzare i partecipanti verso la cultura e la storia, intrinseca nei prodotti culinari della nostra terra come il tarallo, la pizza fritta e la montanara, tutti derivati e composti con le materie prime disponibili a km 0.

Il festival, accanto agli stand enogastronomici, ospiterà installazioni composte da artisti emergenti in settori diversi, dalla fotografia al body painting, così da poter mettere in risalto, accanto al saper mangiare, anche il saper fare della creatività autoctona regionale.

Ad allietare la serata, creando una vera convivialità, sul palco si alterneranno Emanuele Panza, gli Out Loud e, infine, Tony Tammaro.

Prezzi:

5€ ingresso + boccone “omaggio”

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente #PizzAward2018: svelati i 10 finalisti della 3^ edizione del contest internazionale
Successiva In arrivo il XX° Napoli Film Festival

Articoli Suggeriti

Napoli: una calza di sfogliatelle per la Befana!

Il Polo Museale della Calabria partecipa alla Notte Europea dei Musei 2016

La comunità di Brusciano al fianco di Don Salvatore Purcaro

PROIEZIONI, MASTERCLASS, WORKSHOP E MINI STAGE PRESSO L’ACCADEMIA DELLE ARTI DI TIRANA E LA TV DI STATO ALBANESE

RUNTIMATE: la sfida di due giovani imprenditori napoletani

Interlinea vi invita alla FIERA “PIÙ LIBRI PIÙ LIBERI”