INAUGURATA LA MOSTRA SULLA STORIA DELL’AEROPORTO DI CAPODICHINO


Archivio fotografico Riccardo Carbone mostra all'aeroporto di Capodichino

Un brindisi al passato. E’ stata inaugurata, nell’Aeroporto Internazionale di Napoli, tra folle di passeggeri in partenza e in arrivo, nella più caotica e allegra confusione delle vacanze estive, la Mostra sulla storia di Capodichino raccontata dalle immagini dell’Archivio Fotografico Carbone: Un viaggio nel tempo “tra arrivi e partenze” – coordinato dalle responsabili Comunicazioni Istituzionali Gesac Bianca D’antonio e Giovanna Caiazza –  che rimarrà ad arricchire gli spazi espositivi al primo piano, nelle immediate vicinanze degli imbarchi a disposizione di cittadini e turisti sino al finire dell’estate.

Le 50, immagini digitalizzate sono gli scatti di Riccardo Carbone (1897-1973), pioniere del fotogiornalismo a Napoli che ha fermato nel tempo l’evolversi dell’aeroporto e tanti volti famosi del cinema, del mondo dello spettacolo e dello sport, della politica e delle Forze Armate internazionali  arrivati in terra di Partenope o ripartiti dopo vacanze trascorse fra la costiera e le isole del Golfo di Napoli. Come ha sottolineato la dinamica Letizia Del Pero, VicePresidente dell’Associazione dall’Associazione Riccardo Carbone ONLUS:  “Ci siamo preoccupati della possibile perdita di un patrimonio fotografico inestimabile giacchè i negativi venivano attaccati dalle muffe: oggi questa straordinaria raccolta di pellicole è stata tutelata e messa in sicurezza – attraverso la digitalizzazione e messa online sul portale   www.archiviofotograficocarbone.it, realizzato grazie al contributo gratuito della società Regesta.exe – e noi abbiamo lanciato la campagna “adotta un servizio” con cui invitiamo a sostenerci tanti napoletani che possono trovare nel nostro immenso repertorio (circa 500mila immagini che compongono l’intero fondo) frammenti di storia delle loro famiglie in partenza e in rientro da viaggi, momenti emozionanti legati a figure ed eventi dello sport, luoghi della memoria,  antichi mestieri artigianali, ma non solo. Il nostro appello è rivolto anche ad enti che possono recuperare un pezzo importante della loro storia – come l’Aeroporto che ringraziamo vivamente per aver supportato il lavoro di digitalizzazione di circa 80 servizi fotografici relativi all’aeroporto ed aver messo a disposizione questi spazi per promuovere il progetto dell’Associazione Riccardo Carbone ONLUS – e altre aziende, società e istituzioni che possano volerci accompagnare in questa nuova avventura”.

Le immagini della mostra appena “battezzata” accompagneranno i tantissimi viaggiatori in partenza da Capodichino e alcune di esse sono state inserite in appendice al libro “Quando Napoli vola”, pubblicato da Guida Editori, in cui 12 autori raccontano l’aeroporto di Napoli da diversi angoli d’osservazione.

Come ha dichiarato Giovanna Caiazza: “Capodichino è la quale porta d’ingresso della città,  un luogo dove storia e storie s’incontrano, s’intrecciano, si sovrappongono, segnando le tappe del suo ammodernamento strutturale, agli albori simile a una stazione ferroviaria: gli scatti prescelti raccontano quest’evoluzione e mostrano star hollywoodiane che atterrano a Napoli come Frank Sinatra, Myrna Loy e Peggy Crumming, stelle sportive come gli Harlem Globetrotter, Nino Benvenuti e  Josè Altafini, il Generale Eisenower, i divi della canzone napoletana come  Renato Carosone nel 1957 ed Aurelio Fierro con la moglie Marisa Matone che tiene in braccio il piccolo Fabrizio: sono volti, avvenimenti, situazioni, episodi, fenomeni e quotidianità di forte impatto visivo ed emozionale”.

 

Laura Caico

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Al ristorante-orto Il Moera di Avella torna “Note di Gusto sotto le Stelle”
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

SCREENING NEONATALE, OSSERVATORIO MALATTIE RARE: “FARE ORA IL DECRETO APPLICATIVO DI UNA LEGGE DI DUE ANNI FA

FRODI ALIMENTARI: SCIENZA ED INDUSTRIA A CONFRONTO AL PARCO TECNOLOGICO DI LODI

ISCHIA IN BIANCO E NERO, L’ISOLA VERDE RITRATTA IN ELEGANTI “FOTO ELEGIACHE”

Deep’n Morning Special Edition Carnival MasKera Contest 2017: Deependence premia la creatività

Napoli, inaugurata la mostra “Storie di Giocattoli dal Settecento a Barbie” nel ricordo di Luca De Filippo

Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi e Museo di Palazzo Pretorio di Prato: progetto espositivo congiunto per Lipchitz