Hotelleri…AMO, gli studenti dell’Isiss “G. Ronca” di Solofra protagonisti all’Holiday Inn Nola


Domenica 12 luglio, alle ore 10, la sala meeting Hyria del prestigioso complesso alberghiero Holiday Inn Nola, al Vulcano Buono,  diventa sede dell’evento conclusivo del progetto di stage dei giovani dell’istituto statale d’istruzione secondaria superiore.

Hanno investito tempo, competenze ed energia per dare il meglio di sé nel percorso che contribuisce a fare di loro professionisti competenti e al passo coi tempi. Gli studenti dell’Isiss ”Gregorio Ronca” di Solofra, impegnati nel progetto di stage POR Campania FSEPAC C5 2013-10 – promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con il supporto scientifico di HForm – domenica alle 10, presso la sala meeting Hyria dell’Holiday Inn Nola, al Vulcano Buono, presentano Hotelleri…Amo, evento con attività mirate a manifestare le conoscenze acquisite nel loro campo grazie a questa esperienza formativa, all’attenzione di dirigenti scolastici e rappresentanti delle istituzioni locali.

“Fra i principali obiettivi c’è quello di agevolare la transizione dei giovani dalla scuola al mondo del lavoro sperimentando l’integrazione della formazione scolastica con quella aziendale in relazione ai vari settori d’interesse dei tirocinanti”, afferma il dirigente scolastico Paola Anna Gianfelice. Il responsabile della scuola evidenzia che “affinare conoscenze e competenze acquisite nell’ambito scolastico e favorire la realizzazione di momenti di formazione volti all’ampliamento delle conoscenze organizzative e gestionali, nonchè tecnico-pratiche in relazione ai settori enogastronomico, sala-bar e accoglienza turistica, è prioritario”. Come lo è stimolare la capacità di adattamento all’attività dell’azienda, quale sistema complesso, e spingere verso il potenziamento dello spirito di iniziativa dei giovani ambiziosi e diligenti, all’imprenditorialità, all’acquisizione e alla padronanza di tecniche specifiche utilizzate all’interno dell’azienda.

Hotelleri…Amo gratifica l’impegno lodevole dei giovani ambiziosi e diligenti del “G. Ronca” che mirano ad identificare e quindi ad adeguare la tecnica giusta in relazione alla consegna da espletare e al prodotto da realizzare, e intendono acquisire adeguate conoscenze, anche degli strumenti informatici e di comunicazione, necessari nell’ambito specifico di competenza per lo scambio di informazioni generali. Si tratta di un panorama complesso e interessante, teso alla costruzione di una rete con nuovi contatti e importanti rapporti professionali coltivati all’interno dell’unità operativa di riferimento e con il personale degli altri reparti, strumento indispensabile per affrontare la realtà turistico-alberghiera che si presenta come un insieme eterogeneo ed integrato.

“L’evento di domenica è l’occasione per manifestare le nuove competenze acquisite degli studenti e la dimostrazione di aver superato i limiti connessi all’abituale ritrosia nel valutare nuove metodologie di lavoro e tipo di organizzazione del lavoro. Rappresenta la capacità di saper cogliere opportunità di intervento circa la realizzazione, l’implementazione e la fruizione del prodotto/servizio in base alla tendenze del mercato”, conclude il direttore dell’Holiday Inn di Nola, Roberto Riccio, già presidente di Federalberghi Benevento.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − cinque =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente RestaQmme, Stefania Patanè: la nuova voce di spicco del jazz italiano ritorna a Napoli
Successiva E’ IN ARRIVO IL TERZO CONCERTO IN VIGNA CON IL NEAPOLITAN GIPSY JAZZ DI MARIO ROMANO E LA SUA BAND

Articoli Suggeriti

“Positano gourmet” all’hotel Le Agavi di Positano

Raciti, Maccari querelato ancora da Roberto Speziale

Sabato la presentazione del libro Alberto Lattuada. Progetti di scuola

GIULIA BARELA, GIOIELLI IN MOSTRA

Vini “bendati” per una cena evento a sorpresa al San Cristoforo di Ercolano

Verdi, bollino blu anche per il pane?