Teatro Il Primo, in scena Creonte/ Antigone


Dal 5 al 7 giugno al Teatro Il Primo, un classico rivisitato dalla giovane compagnia GAG Produzioni: Creonte/ Antigone, una guerra senza vincitori né vinti, perché nessuno è colpevole, nessuno è innocente.
Note di regia

“Io mi chiamo solamente Creonte, grazie a Dio. Ho i miei due piedi per terra, le mie due mani ficcate nelle tasche, dal momento che sono a capo di questo stato, ho deciso di dedicarmi semplicemente a rendere l’ordine di questo mondo un po’ meno assurdo, se è possibile. Non è nemmeno un’avventura, è un mestiere per tutti i giorni, e mica sempre divertente, come tutti i mestieri. Ma dal momento che sono qui per farlo, lo farò. Ho altro da fare che del patetico personale.”

“Dove vuoi arrivare, piccola furia?”

Una guerra senza vincitori né vinti, perché nessuno è colpevole, nessuno è innocente. Una guerra che ci sentiamo in dovere di raccontare, non con la prosopopea di chi si sente arrivato artisticamente per ra ppresentare una delle opere più potenti della storia del teatro, ma con l’umiltà della nostra giovane età, artistica e anagrafica, che ci fa sentire in dovere di studiare, approfondire, ancora studiare, anche trovando in noi stessi, da soli, i mezzi per poterlo fare, nello scenario artistico d’emergenza nel quale viviamo.

Quello che vogliamo raccontare è lo scontro. Lo scontro tra Antigone e Creonte. Uno scontro universale quale quello che può essere lo scontro tra i diritti del singolo e gli Stati totalitari, tra la dittatura e l’anarchia, tra gli studenti bistrattati e il sistema politico che non riconosce le proprie colpe.
Ma questo sarà chi ci verrà a vedere che se vorrà potrà stabilirlo. Per noi artisti, meri esecutori funzionali al racconto, non ha senso ergersi sul piedistallo della moralità in cerca di giudizi. Abbiamo eliminato tutti i riferimenti classici e tutto ciò che potesse distogliere da quello che volevamo raccontare. Il conflitto. Senza nessun aggettivo vicino.
In scena troverete solo un drappo rosso. E’ questo il vero, unico protagonista della nostra rappresentazione. Il conflitto, quello che abbiamo deciso di raccontare. Il potere che genera mostri. Un cordone ombelicale. Un cappio, una corda, una fune, una tomba. Un libro dei ricordi. Il talamo nuziale o la morte. Un corpo di un fratello.
Lasceremo a lui il compito di porre le domande. Di risposte non ce ne sono. (Giuseppe Fiscariello)

GAG Produzioni presenta

CREONTE\ANTIGONE

uno spettacolo di e con
Domenico Carbone
Michela Di Costanzo
Claudia Esposito
Sara Esposito

Giuseppe Fiscariello
Paolo Gentile
Valerio Lombardi

Adattamento e Regia: Giuseppe Fiscariello
Assistente alla Regia: Valerio Lombardi
Movimenti scenici: Claudia Esposito
Disegno Luci: K-t Serv’
Foto di Scena: Pepe Russo
Grafica: Daniela Molisso
Spettacolo in concorso per “Sipari d’emergenza” 2015

Teatro Il Primo
Via del Capricorno, 4
5 e 6 Giugno ore 21.00
7 giugno ore 19.30
Prezzi:
intero 15 euro
ridotto 12 euro
Under 35 – 10 euro

Gag ringrazia Barbara Pianta Lopis per la continua disponibilità e il supporto logistico e ringrazia il Teatro Il Primo per aver accolto il progetto un anno fa.

Info e prenotazioni: 3394290222 – 081592188

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 16 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Inaugurazione Del Centro Sportivo "Wellness Power Club"
Successiva Arriva il primo trofeo maschile stagione 2014/2015: L’Under 13 trionfa nel tabellone provinciale

Articoli Suggeriti

Cultura Napoli: il festival artistico letterario con lo scopo di rendere la cultura accessibile a tutti

Incontro dedicato ai naviganti alla Galleria Fiorillo Arte

L’Università Federico II presenta ‘Il grande gioco. L’affascinante linguaggio della simmetria’

“Standing Monteverdi” di Benedetto Sicca apre la stagione danza del Teatro Area Nord

Città dei Bambini, domani l’evento finale del progetto “Siediti e racconta”

SIPO annuncia il Piano Colturale della Primavera/Estate 2015