“Workshop & Jam Session”, esclusivo progetto dell’Associazione Santa Cecilia, per diventare musicisti professionisti autonomi e autosufficienti


Diventare musicista professionista e svolgere autonomamente l’attività nel migliore dei modi: nasce a Napoli “Workshop & Jam Session” progetto dedicato ai “musicisti studenti” e agli emergenti, patrocinato dalla Fondazione Giambattista Vico ed organizzato da Santa Cecilia, associazione culturale che dal suo esordio nel 2014, opera in maniera mirata per la promozione artistica e culturale dei giovani talenti napoletani e campani.
L’iniziativa punta a rilanciare la Jam Session come palestra e vetrina per il musicista, garantendogli adeguata visibilità e mettendolo nelle condizioni pratiche, anche dal punto di vista burocratico, di acquistare autonomia d’azione, permettendogli di proporsi, quale freelance, forte di un’adeguata preparazione. In pratica, di intraprendere la carriera professionale con tutte le carte in regola e con cognizione di causa, quindi con notevoli chances di riuscita.
Il prossimo 24 marzo, alle ore 16.00, “Live Performance Workshop & Jam Session”, giornata di selezione – gratuita – dei candidati che prenderanno poi parte al workshop pilota. Sede della prima fase progettuale è la “Sala Santa Cecilia” (Vico Lungo Teatro Nuovo 113, Napoli, adiacenze Metro via Toledo) riconosciuta dalla Commissione Cultura della Regione Campania quale salotto artistico e culturale della Città di Napoli.
Modalità di partecipazione e info: 3357466327, info@salasantacecilia.it , www.salasantacecilia.it.
Sono ammessi alle selezioni gratuite tutti i candidati musicisti, strumentisti o cantanti, in possesso dei seguenti requisiti: maggiorenni, capacità musicali e performative, valutate dalla commissione, nell’esecuzione di brani in vari generi; volontà di intraprendere la carriera di musicista autonomo o freelance.
I candidati dovranno preparare due brani standard. Saranno accompagnati nell’esecuzione in ensemble da un Trio di musicisti di riconosciuta esperienza.
La Commissione valutatrice, esaminata la documentazione di valutazione delle esecuzioni, convocherà, entro tre giorni dalle selezioni, i 15 musicisti risultati più meritevoli per la formalizzazione dell’iscrizione al Workshop e la preparazione della tournée con tre appuntamenti live interni e due esterni in note location napoletan
Il seminario formativo è riservato a 15 partecipanti che verranno selezionati e seguiti da esperti del settore. In Commissione: Rosaria Pecoraro, presidente dell’Associazione Santa Cecilia e ideatrice e coordinatrice generale del progetto, oltre che mediatrice culturale e cantante; Franz Prestieri, famoso scenografo e costumista (Blues Metropolitano, Le occasioni di Rosa, ecc); Ivana Muscoso, coordinatrice musicale del progetto, pianista e cantante jazz; Maria Coletta, responsabile progettazione della Fondazione Giambattista Vico; Carlo Lomanto, docente di canto e jazz al Conservatorio Martucci di Salerno; Marco De Tilla, contrabbassista; Stefano Tatafiore, batterista; Francesco Vacatello, chitarra jazz.
“Il percorso formativo prevede l’organizzazione di una tournée di 5 live di cui 3 interni alla sala, con band diverse, e due esterni, in noti locali jazz della città. Nell’ambito del seminario, anche un utilissimo percorso di avviamento alla professione di musicista: i partecipanti saranno formati dalla dott. Carmen Fantasia sulla trattazione fiscale, e in merito alle materie performative dallo scenografo costumista Franz Prestieri” – annuncia con motivato orgoglio la presidente di Santa Cecilia.
“Il seminario punta soprattutto a fornire all’allievo musicista le principali nozioni utili alla preparazione della propria performance e al superamento dei limiti che condizionano l’approccio al palco e all’esibizione live, e quindi la riuscita della performance stessa. Inoltre, di avviarlo alla pratica lavorativa attraverso l’utilizzo del mezzo Jam Session come palestra-vetrina artistica, al fine di arricchire l’offerta, indicando percorsi pratici e teorici utili alla formazione di un musicista freelance; accompagnare e supportare l’esordiente nell’attività di programmazione e organizzazione della propria tournée di 5 appuntamenti live. A tale scopo, verranno proposti argomenti di studio, trattati da noti docenti in ambito jazz e pop” – aggiunge Rosaria Pecoraro.
L’associazione Santa Cecilia ha già promosso due significativo iniziative: il progetto “Note di Me nell’Aria”, rivolto ai detenuti della Casa Circondariale di Poggioreale, e il concerto “Il valore di una Donna” nell’ambito della Festa della Musica, che ha coinvolto le detenute del Carcere femminile di Pozzuoli, coniugando grazie all’impegno degli organizzatori e dei musicisti, temi sociali e artistici.
Domenica 24 marzo ore 16:00 – 20:00
Sala Santa Cecilia Napoli
LIVE PERFORMANCE WORKSHOP & JAM SESSION

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Convenzione di partenariato tra l'Ecole Alexandre Dumas e I.I.S. Pagano-Bernini
Successiva Sud e Champagne. Evento di degustazione a Pietrarsa

Articoli Suggeriti

Oggi la presentazione del libro “Il Peso del vuoto”

Maggio della Musica: nuovo appuntamento del Festival Brahmsiano

Pallavolo, la Marianna Guerriero Arzano riparte da Caliendo

PREPARANDOSI AD EXPO 2015, L’INDUSTRIA ALIMENTARE SI PRESENTA AL COMPLETO A CIBUS 2014

Pizzarelle a Go Go! In arrivo la settima tappa

LA PROMESSA DEL CINEMA ITALIANO, MATILDE GIOLI, AL MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL