Festa della Mamma: il 13 Maggio a Meta si riscopre la magia delle favole


La favola d'oro

Uno speciale evento per portare il pubblico nel magico mondo delle  favole. Il 13 maggio 2018 alle ore 18:00, presso l’Istituto Comprensivo Buonocore-Fienga di Meta, la Festa della Mamma sarà l’occasione per presentare al pubblico lo spettacolo “Favola di Principesso“, realizzato  con la partecipazione di diverse realtà territoriali: il Maestro Gennaro Vespoli firma le musiche, mentre Maria Rosaria Coppola, partendo dalla favola di Antonio Fienga, ha scritto la sceneggiatura. Coreografie a cura di Erika Esposito ed eseguite dalle allieve della Ginnastica Nastro D’oro; direzione artistica del Maestro Luisa Esposito. La rappresentazione vedrà protagonisti i giovanissimi studenti della Buonocore – Fienga, oltre ai musicisti della Blue Jeans Band – accompagnati al pianoforte da Silvestro Vespoli – e al Coro della Scuola Primaria “Buonocore – Fienga”, diretto da Rosmunda Scarpati.

L’evento, a ingresso gratuito, è in concomitanza con la premiazione del concorso artistico – letterario “La Favola d’Oro“, indetto dalla testata giornalistica Corso Italia News, in collaborazione con l’Associazione Culturale Sfumature in Equilibrio. L’iniziativa, fortemente voluta dall’Assessore alla Cultura Biancamaria Balzano, dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Angela Aiello e dal Presidente dell’associazione promotrice, Antonio Fienga, si prefissa l’ambizioso obiettivo d risvegliare il fanciullino che è in ognuno di noi, concedendo ai più piccoli un momento di divertimento, ma anche attimi di riflessione.

La commissione esaminatrice, composta dai soci Vincenzo Cioffi, Francesco Stanislao D’Auria e Venere Fienga, dopo letture, riletture e svariati confronti, si è così espressa:

SEZIONE A – NARRATIVA

DANILO CASTELLANO – con l’opera “Eric e Mike, amici per la neve”

CLAUDIO MATTIELLO con l’opera “Dall’altra parte dell’arcobaleno”

CARLO ALFARO con l’opera “Gatti e Lampioni”

SEZIONE A – NARRATIVA – UNDER 18

1° LUCIA RUSSO con l’opera ” La pace di Incantilandia”

2° GAIA D’ANGELO con l’opera “Il tulipano e la rosa”

3° MASSIMO GIORGINI con l’opera “Una carezza fatata”

Menzioni d’onore: NUNZIO INDUSTRIA con l’opera “La fata argentina” – ELEONORA CIAMPA con l’opera “Adele e le virtù di Talentville” – CONCETTA CACCAVIELLO con l’opera “Crick e Crock alla scoperta del bosco”

SEZIONE B – ARTE PITTORICA

ROBERTA MELE  con l’opera “Il viaggio incantato di Clizia”

VERONICA CACACE e ROSSANA RUOCCO con l’opera “C’era una volta”

ALESSIA CARELLA e D’URSO RACHELE con l’opera “La pioggia dei desideri”

Il concorso è stato finalizzato alla realizzazione di un’antologia di favole, illustrata da vari artisti – con un’opera di Elisabetta Surico in copertina – e che nell’occasione verrà presentata e distribuita. La grafica è stata a cura di Francesco Stanislao D’Auria. L’obiettivo è sensibilizzare alla lettura e sottolineare il ruolo fondamentale di questo  genere letterario: le favole, infatti, oltre a guidare i più piccoli alla scoperta del proprio mondo emotivo, sono un momento speciale e di fondamentale importanza: le storie raccontate e ascoltate da mamma e da papà, rappresentano istanti magici e unici nel loro genere, un tempo ricco di presenza che ha un grande valore nella crescita delle capacità emotive e cognitive di ogni bambino.

«In fase di realizzazione dell’evento – afferma Antonio Fienga – grazie alla preziosa collaborazione del M° Gennaro Vespoli, si è pensato di costruire, attorno al momento della premiazione del concorso, un vero e proprio viaggio nelle favole. Dopo mesi di lavoro, è nata “La Favola di Principesso”, fulcro dell’evento che presenteremo domenica 13 maggio. La richiesta di scrivere la favola mi è arrivata proprio da Vespoli che ha compiuto una magia straordinaria: quella piccola storia è diventata un’emozionante favola musicale, grazie anche alla preziosissima collaborazione di Maria Rosaria Coppola, autrice dei testi e di tutti i ragazzi che, con incredibile impegno, porteranno in scena il nostro Principesso».

E’ stato infatti un importante coinvolgimento di giovanissimi quello messo in campo dal prof. Vespoli e dal direttore artistico Luisa Esposito: ad interpretare il ruolo di Principesso sarà Vittorio Pizza, mentre il personaggio di Emma sarà interpretato da Chiara Matarese e quello della piccola Clara da Aurora Di Leva. La voce narrante, che guiderà gli spettatori lungo tutta la storia, sarà di Ugo Maria D’Esposito.

«Quando una fiaba è musicata – afferma Gennaro Vespoli –  accresce l’attrattiva del racconto e ne amplifica il contenuto emozionale. Una fiaba in musica descrive con più efficacia paesaggi, fasi emozionali del racconto dei personaggi e può caratterizzare meglio un personaggio sia umano che animale. Uno degli aspetti “magici” della musica è proprio il potere di evocare, al solo ascolto di semplici suoni, immagini, personaggi o situazioni, senza chiedersi se il tutto sia verosimile. Questa bellissima esperienza di suoni e parole fa vedere cose che difficilmente si possono verificare proprio per dare a chi ascolta, la possibilità di associare emozioni non comuni a cose che appartengono alla dimensione reale».

Il progetto della favola musicale ha entusiasmato a tal punto quanti hanno preso parte alla sua realizzazione, da pensare a produrre un cd musicale, da allegare alla già citata antologia del premio. Sarà così possibile, anche da casa, ascoltare “La Favola di Principesso”, interpretata dai piccoli attori e con la straordinaria voce di Annapaola Iaccarino, protagonista dei brani cantati.

Il cd conterrà i seguenti brani:

DORMI SUL PETTO

LA CANZONE DI EMMA

LA DANZA DI PRINCIPESSO CON “CRESCI IN FRETTA”

LA DANZA DEI BIMBI COL CAPPELLINO

LA CANZONE DI CLARA

LA DANZA DI PRINCIPESSO E CLARA

IL VALZER FINALE

«Un concorso letterario nazionale per promuovere la lettura e le attività rivolte ai più piccoli, un evento ideato come momento di incontro e crescita per le famiglie – dichiara il sindaco di Meta Giuseppe Tito Il Comune di Meta ha voluto sostenere un’iniziativa tanto valida e ben articolata, scegliendo il giorno della Festa della Mamma per la rappresentazione e per la presentazione di questa antologia di racconti. Ciò non fa che rendere ancora più speciale e commovente questo 13 maggio 2018. Le madri sono e saranno sempre il pilastro della nostra comunità:  dal loro ventre nasce la vita e dal loro operare, spesso tra mille difficoltà, deriva un focolare sicuro in cui far crescere i nostri ragazzi. I giovani sono e saranno sempre la nostra speranza per un futuro migliore e più giusto, dove la tolleranza e il rispetto possano essere le colonne su cui edificare la società del domani».

«Questo concorso è stato un altro piccolo sogno realizzato – afferma l’assessore alla cultura Biancamaria Balzano – Meta è stata protagonista, in questi ultimi quattro anni, di innumerevoli iniziative culturali che inorgogliscono la nostra amministrazione e che hanno fatto parlare della nostra cittadina non solo per la bellezza dei luoghi e per la sua ospitalità, ma anche per il valore degli eventi realizzati grazie alla preziosissima collaborazione delle realtà operanti sul territorio. Il nostro impegno nella promozione della lettura, coinvolge ora anche i più piccoli, grazie al concorso nazionale proposto dall’associazione Sfumature in Equilibrio che ideato un evento nel quale l’Assessorato alla Cultura, e quello alla Pubblica Istruzione hanno creduto da subito. Perchè l’amore per le parole deve iniziare proprio in quest’età così importante e decisiva. Ci auguriamo che questa raccolta di favole possa accompagnare i bambini verso un nuovo modo di vivere momenti e tempo libero, riscoprendo piccoli e irripetibili istanti, come il piacere di leggere insieme una storia, trasformandola in una magica avventura da condividere ».

«Quando un’associazione culturale tanto attiva sul territorio propone un nuovo progetto  – dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione Angela Aiello – l’attenzione della nostra amministrazione è altissima. In questi ultimi anni “Sfumature in Equilibrio” ci ha regalato momenti di altissimo valore ed era per noi inevitabile sposare il progetto del concorso, al quale è seguito quello della realizzazione di questa antologia e dell’evento ideato per presentarla».

«L’ascolto delle favole è il primo passo che I bambini fanno verso il mondo della lettura – dichiara il Dirigente Scolastico Ester Miccolupi – E’ stato sorprendente vedere tanta partecipazione al concorso letterario indetto dall’associazione “Sfumature in Equilibrio” e successivamente alla realizzazione dello spettacolo che presenteremo domenica 13 maggio. Meta e la nostra scuola hanno fatto il giro d’Italia raccogliendo consenso da tutte le fasce d’età.  L’ Istituto Buonocore-Fienga ha sposato da subito il progetto, per lanciare con l’associazione promotrice un messaggio importante, puntando sul futuro e sui suoi rappresentanti».

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Moda, presentata la nuova collezione Primavera/Estate 2018 Raffaele Tufano
Successiva A Pompei nasce Trigaio, wine bar e ristorante

Articoli Suggeriti

Il Sindaco Brusciano, Giosy Romano partecipa a due manifestazioni scolastiche

Presentato ieri il cartellone 2015/2016 del Centro Teatro Spazio

Torna DONNAMORE: uno spettacolo che parla di e alle donne

OPERAZIONE MARE NOSTRUM, POLIZIOTTI ALTAMENTE SPECIALIZZATI ALLOGGIATI SU NAVI DELLA MARINA IN CONDIZIONI INDECENTI

Luvo Barattoli Arzano in trasferta sul campo del Terracina

ECOMONDO 2016, RFI: PRESENTATO ATLANTE LINEE DISMESSE PER IL RIUSO TURISTICO E SOCIALE