A Marentino Casa Zuccala mette in mostra i suoi preziosi presepi


Casa Zuccala di Marentino apre le porte al pubblico per presentare la straordinaria Collezione di oltre 100 Presepi raccolti da Elena Buscaglione e Guido Vanetti. La conservatrice, insieme al marito, ha dedicato oltre cinquant’anni alla ricerca di queste opere in Italia e nel mondo, arricchendo la collezione con pezzi provenienti dai luoghi più remoti grazie alla collaborazione di amici viaggiatori. La particolarità della collezione risiede nella raffigurazione dei tre personaggi della Santa Famiglia, eseguita da artigiani di diverse culture. La mostra non si concentra solo sulla riproduzione realistica degli ambienti, ma sottolinea l’abilità e la diversità degli artigiani nel rappresentare Maria, Giuseppe e il Bambino.

Lo straordinario evento culturale si terrà presso Casa Zuccala, i visitatori avranno la possibilità di ammirare una parte significativa della collezione. La Mostra rimarrà aperta, con ingresso libero, venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 dicembre 2023, con orario 15-19. In allegato la Locandina della Mostra raffigurante “La Natività Valdostana” premiata alla Fiera di Sant’ Orso di Aosta nel 1972.

Note

Casa Zuccala è la dimora storica che accoglie chiunque voglia scoprire questa splendida vigna della collina torinese, la sua storia, la storia della famiglia Zuccala che l’ha abitata per oltre cinque secoli. Una famiglia segretamente aristocratica, ma dichiaratamente borghese, in un Piemonte sabaudo anti-austriaco. La splendida villa è arricchita dal GEA Giardino delle erbe aromatiche, un orto botanico inserito nell’Atlante dei Giardini della Regione Piemonte ed aperto al pubblico dal 2009. Il suo scopo è quello di far conoscere la natura attraverso la raccolta e lo studio delle essenze aromatiche utilizzate dall’uomo in cucina, nell’industria dei liquori, dei profumi e dei cosmetici, nella preparazione di dolci e bevande. Il Giardino occupa un’ area collinare terrazzata di ca. 7.000 mq ed ospita oltre mille varietà di Aromatiche e PANC (Piante Alimentari Non Convenzionali). Le collezioni comprendono non solo le piante spontanee, ma anche le cultivar e gli ibridi commerciali, per far conoscere al visitatore i risultati e i fini dell’intervento dell’uomo sui vegetali. La presenza di esemplari tipici degli ambienti tropicali e subtropicali, che richiedono spesso periodi di acclimatazione, ha dato luogo a studi sperimentali sulle modalità di coltivazione (potatura, riproduzione, irrigazione, concimazione), ed è questo uno degli aspetti più interessanti del giardino. L’inserimento, inoltre, di piante non aromatiche, bensì alimentari, provenienti da tutte le parti del mondo ai fini di valutare la loro possibilità di sfruttarle per la coltivazione orticola in Piemonte in alternativa ad altre essenze tradizionali, ma in crisi dovuta a fattori ambientali (siccità, incontrollate variazioni climatiche, avversità dovute a nuovi nemici) o commerciali (concorrenza) ha avuto inizio nel 2017 e sta già dando le prime risposte alle domande che ci si era posti nell’attivare questo settore del giardino.

Per informazioni:  Associazione Culturale Casa Zuccala via Profonda n. 0 – 10020 Marentino (TO). Tel. 011/943.53.43

www.casazuccala.com

[email protected]

Ufficio Stampa LC Comunicazione

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Filo D'Angelo lancia la collezione 2024
Successiva Il presepe speciale del Bar Franco coi pastori di cioccolato

Articoli Suggeriti

Simona Borioni a Radio Club 91

Affido condiviso e principio della bigenitorialità: una conferenza stampa a Ercolano

Torna Divin Castagne

Cosenza, Polimaterico Second Edition

MANAGERITALIA SCEGLIE NAPOLI PER L’ASSEMBLEA NAZIONALE

L’acqua tricolore di Acquaviva sbarca in Cina