MANAGERITALIA CAMPANIA : EUROPA E UNIVERSIADI ATTESE E PROSPETTIVE PER CRESCERE


Manageritalia Campania in Assemblea giovedì 30 maggio a Napoli. Al centro dell’incontro l’attività passata e futura, l’Europa, ma soprattutto un convegno sul tema Universiadi: attese e prospettive.

Assemblea Manageritalia Campania

giovedì 30 maggio ore 17,30 – Circolo Canottieri Napoli, Via Molosiglio 1 – Napoli

UNIVERSIADI: ATTESE E PROSPETTIVE 

Napoli, venerdì 24 maggio 2019. “Dobbiamo stare in Europa – dice Rossella Bonaiti, presidente Manageritalia Campania in vista dell’Assemblea – migliorarla e prendere quello di buono che c’è come benchmark e supporto allo sviluppo. Abbiamo ancora pochi manager in Italia (0,9 dirigenti ogni 100 dipendenti) e ancor meno in Campania (0,3) rispetto all’Europa (4,9 considerando anche i manager pubblici e noi anche in questo caso all’1,3). Dobbiamo poi anche sfruttare meglio le occasioni di crescita e sviluppo che l’Europa ci offre. Certo, l’Europa va anche migliorata e parecchio, ma non si può starne fuori o non operare per un suo vero sviluppo”.

Le Universiadi sono il tema della parte pubblica dell’Assemblea. A parlare di “Universiadi: attese e prospettive” nella parte istituzionale: Attilio Auricchio, direttore generale Comune di Napoli; Gianluca Basile, commissario straordinario Agenzia Regionale per le Universiadi; Fulvio Bonavitacola, vicepresidente Regione Campania; Ottavio Lucarelli, presidente ordine dei giornalisti della Campania; Mario Mantovani, presidente CIDA e vicepresidente Manageritalia.

A seguire, nella tavola rotonda, moderata da Antonio Corbo, editorialista la Repubblica, che stimolerà il dibattito,interverranno: Ciro Borriello, assessore allo sport e alle infrastrutture del Comune di Napoli; Carlo Franco, giornalista e scrittore; Giovanna Lucherini, managing director Convention Bureau Napoli; Maurizio Marinella, imprenditore; Aureliano Cicala, General Manager MSC Crociere; Lorenzo Zanoni, head security integration Universiade Napoli 2019; Davide Tizzano, campione olimpico e ambassador Universiade Napoli 2019.

“L’Universiade Napoli 2019 – chiude Rossella Bonaiti – è un chiaro esempio di come si possa agire per valorizzare un territorio e contribuire a riprendere la strada dello sviluppo. Manifestazioni come questa sono uno stimolo per il nostro turismo, ma anche con l’indotto per tutto il territorio e il suo sistema economico. Premessa perché siano un successo è una valida gestione manageriale e un vero destination management per generare flussi turistici di incoming equilibrati, sostenibili e adeguati alle esigenze economiche degli attori coinvolti. Per questo abbiamo messo nella tavola rotonda anche manager impegnati proprio nelle Universiadi e ne parleremo con i manager, gli imprenditori e le istituzioni del territorio presenti. Perché le Universiadi devono essere un successo e fare da triano ad un’azione sempre più capace di generare con il turismo, ma non solo con questo, il nostro sviluppo futuro E per riuscirci serve una managerialità più diffusa in tutto il nostro sistema economico territoriale”.

Per quanto riguarda i dirigenti in Campania abbiamo segnali positivi: sono diminuiti del 10,6% dal 2008 al 2017 (ultimo dato disponibile INPS), ma aumentati di ben l’8,2% nel solo 2017. Napoli mostra un calo del 16,5% dal 2008 al 2017, ma una consistente ripresa del 5,7% nell’ultimo anno. Le altre province sono sempre in calo nel decennio e nell’ultimo anno, salvo Benevento che cresce in tripla cifra (+242,3% dal 2008 al 2017 e + 104,6% nel solo 2017). A crescere spesso solo le donne, ma questo è ormai un dato di fatto.

Tutto questo mentre, anche in ragione del calo pesante tra i dirigenti privati dell’industria, ma della crescita di quelli del terziario, i manager associati a Manageria Campania sono in continua crescita (+6,9% dal 2008 a oggi).

Manageritalia Campania (www.manageritalia.it) – (Associazione Campana dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato) associa oltre 400 manager ai quali fornisce una vasta gamma di servizi, di derivazione contrattuale e non, quanto mai validi ed evoluti: formazione, consulenze professionali, sistemi assicurativi e di previdenza integrativa, assistenza sanitaria ai manager e alla famiglia, iniziative per la cultura e il tempo libero. 

L’Associazione, insieme ad altre 12 dislocate sull’intero territorio nazionale, fa capo a MANAGERITALIA (Federazione nazionale dirigenti, quadri e professional del terziario) che associa oltre 35mila manager e rappresenta dal 1945 a livello contrattuale i dirigenti del terziario privato e dal 2003 associa anche quadri e professional. 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Universiade 2019. Presentato il programma culturale
Successiva IL BRAILLE COME VALORE SOCIALE PER TUTTI I CIECHI DI OGNI ETA'

Articoli Suggeriti

Immigrazione, a Padova un altro Poliziotto ammalato di scabbia

“Okkio alla salute”: cala obesità infantile

Sorvegliò il patrimonio degli Uffizi e della Comunità ebraica durante la guerra Giornata di studi su Cesare Fasola

Da Dellera Pellicce per scoprire i capi cult della collezione 2016

Gioielli con maschere, pirati e Sioux per il Carnevale firmato Pietro Ferrante

Inaugurata la mostra “Ritorno. Il culto delle anime pezzentelle”