Sam Claflin il primo ospite internazionale del #Giffoni2018


locandina Giffoni Film Festival

Sarà Sam Claflin il primo ospite internazionale del #Giffoni2018. Il talento britannico arriverà alla 48esima edizione del Giffoni Film Festival, lunedì 23 luglio, accompagnando l’anteprima nazionale del suo ultimo film “Resta con me. Un’avventurosa storia d’amore e sopravvivenza prodotta da Huayi Brothers Pictures, STX Films, RVK Studios e Ingenious, un’esclusiva per l’Italia Leone Film Group, distribuita da 01 Distribution.

Il film, per la regia di Baltasar Kormákur, vanta due protagonisti apprezzatissimi dal pubblico: insieme a Claflin, infatti, c’è Shailene Woodley, conosciuta per “Colpa delle Stelle”, “Divergent”, oltre che per la serie HBO “Big Little Lies” con Nicole Kidman e Zoë Kravitz.

Salpati da Tahiti sotto un meraviglioso cielo stellato, Tami Oldham (Shailene Woodley) e il suo fidanzato Richard Sharp (Sam Claflin) sono giovani, innamorati e sognano una vita di avventure insieme. Dopo pochi giorni, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico, un uragano di proporzioni terrificanti si abbatte sulla loro imbarcazione, lasciando Tami priva di sensi. Al suo risveglio, Tami trova la barca distrutta e il suo ragazzo gravemente ferito. Senza alcun mezzo di comunicazione e lontana settimane di navigazione dal porto più vicino, Tami deve confrontarsi con una straziante corsa contro il tempo per salvare sé stessa e l’unico uomo che abbia mai veramente amato. “Resta con me” è un film emozionante e coinvolgente, una storia di amore, determinazione e coraggio contro ogni impossibile avversità.

Il film, che uscirà nelle sale italiane il prossimo 29 agosto, è ispirato a una storia realmente accaduta nel 1983, quando Tami Oldham e il suo fidanzato Richard Sharp partirono a bordo di una barca a vela da Tahiti per raggiungere San Diego, più di quattromila miglia di oceano. Un’odissea lunga ben 41 giorni, che prima di essere trasposta in un film, è stata raccontata dalle pagine di un libro, dal titolo Resta con Me (pubblicato in Italia da Harper Collins), scritto in quattro anni dalla stessa Tami Oldham insieme a Susea McGearhart. Due dei tanti fan del libro erano i fratelli gemelli e sceneggiatori, Aaron e Jordan Kandell. Lo hanno scoperto mentre facevano delle ricerche su un’altra storia incentrata sul mare che stavano sviluppando, essendo entrambi grandissimi appassionati dell’oceano.

Classe 1986, un diploma all’Accademia di Musica e Arte Drammatica di Londra, Sam Claflin ha iniziato l’ascesa verso il successo nel 2010 interpretandoRichard ne I pilastri della Terra, la serie tv tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore britannico Ken Follett e prodotta da Ridley e Tony Scott. Il debutto al cinema, invece, risale all’anno successivo al fianco di Johnny Depp e Penélope Cruz nel quarto film della serie Pirati dei Caraibi- Oltre i Confini del Mare (2011) in cui presta il volto al missionario Philip. Interpreta poi il principe William in Biancaneve e il cacciatore (2012), accanto alla ‘regina malvagia’ Charlize Theron, alla ‘figliastra’ Kristen Stewart e al ‘cacciatore’ Chris Hemsworth. Al cuore del grande pubblico arriva con la saga di Hunger Games, in cui interpreta l’eroico e spavaldo Finnick Odair dal secondo capitolo (Hunger Games: La ragazza di fuoco) fino all’episodio conclusivo (Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte 2). Il suo personaggio è uno dei Tributi Vincitori del Distretto 4, sopravvissuto alla 65esima edizione dei Giochi avvenuta 10 anni prima. Sorteggiato per l’Edizione della Memoria, stringe subito un’alleanza con la protagonista Katniss (Jennifer Lawrence), affiancandola nella squadra speciale a capo della rivolta fino alla morte. Dopo la commedia romantica #ScrivimiAncora (Love, Rosie) di Christian Ditter e il film generazionale Posh (The Riot Club) di Lone Scherfig, entrambi del 2014, Claflin è tornato poi a vestire i panni del principe William per un cameo nel prequel/spin-off Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio (2016). Nello stesso anno ha presentato in anteprima alla 46esima edizione del Giffoni Film Festival Io prima di te (Me Before You) in cui recita al fianco di Emilia Clarke, la “regina dei draghi” de Il Trono di Spade.

Ha diversi progetti importanti in uscita come il thriller psicologico di Jennifer Kent, The Nightingale, ambientato nella Tasmania del XIX secolo, che segue le vicende di una giovane donna in cerca di vendetta per l’omicidio della sua famiglia. Il film sarà distribuito alla fine di quest’anno. Inoltre, è stato recentemente annunciato che Claflin reciterà nel lungometraggio indipendente britannico The Corrupted, distribuito a partire dal 2019. Basato su fatti realmente accaduti, l’opera è ambientata a Londra. È scritta da Nick Moorcroft, diretta da Ron Scalpello e conta sulla partecipazione di Timothy Spall, Hugh Bonneville, Charlie Murphy e Noel Edwards.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Distrofia muscolare, imprenditori donano alla Uildm minibus per trasporto disabili
Successiva I racconti Notturni di Pino De Stasio debuttano alla libreria Iocisto al Vomero

Articoli Suggeriti

La Guida Bibenda 2016 assegna al Falerno del Massico Rosso Vigna Camarato riserva 2010 i cinque grappoli

CON LE RACCHETTE HEAD ADAPTIVE PUOI CAMBIARE IL TUO GIOCO OGNI VOLTA CHE VUOI

DA UNA PALMA TROPICALE LA CURA CONTRO L’IPERTROFIA PROSTATICA

Fiera Mondiale della bellezza: grande successo per Arianna Greco e Baro’

ISTITUTO MARCHIGIANO DI TUTELA VINI: A 23 CANTINE IL MEDAGLIERE DEL VERDICCHIO 2014. MAZZONI: CRESCE LA NOTORIETA’ DEL VERDICCHIO NEL MONDO, ORA CI ASPETTA SFIDA EXPO

KONSUMER ITALIA PREMIA IL PASTIFICIO RUMMO