Temporaneo cambio d’accesso al Corridoio Vasariano


A partire dall’inizio di febbraio 2013 le visite al Corridoio Vasariano a Firenze  si muoveranno dall’accesso nel giardino di Boboli, presso la grotta del Buontalenti, per poi ritornare e riuscire nel medesimo punto.
Tutto ciò per dar corso a indagini in corrispondenza del tradizionale accesso al Vasariano dal terzo corridoio della Galleria degli Uffizi; tali lavori si protrarranno per alcune settimane.

Il Corridoio Vasariano è un percorso sopraelevato lungo più di un chilometro, che collega Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti passando attraverso la Galleria degli Uffizi.
Fu realizzato per iniziativa del granduca Cosimo I nel 1565 in occasione del matrimonio del figlio Francesco con Giovanna d’Austria, per opera di Giorgio Vasari, l’architetto degli Uffizi.
Questa straordinaria via aerea era stata pensata per consentire ai Granduchi di muoversi in sicurezza, senza bisogno di scorte, dalla loro residenza privata al palazzo del governo e costituiva un motivo di prestigio per i Medici.
Il Corridoio Vasariano dipende dalla Galleria degli Uffizi, che è competente anche per la collezione degli Autoritratti e per le importanti raccolte di dipinti del Seicento e del Settecento, che vi sono esposte.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Agenzia Promoter presenta a Longarone il premio Vajont: per non dimenticare
Successiva Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano: big match con il Potenza

Articoli Suggeriti

A San Giorgio a Cremano visita guidata nel centro storico

La Guerriero Lu.Vo Arzano si ferma per le vacanze natalizie

Teatro Cilea: in scena MARIANO BRUNO & GIANNI PARISI in “UNA NOTTE CON DORA”

Convegno, amore ad ogni età: contraccezione e sessualità consapevoli

Suino di razza casertana in vetrina a Pietrastornina

MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL, APPLAUSI E RISATE PER RICCARDO ROSSI