SETTEMBRE OLIVETTIANO A MARCIANISE


Da martedì 20 settembre, parte il Settembre Olivettiano a Marcianise, realizzato con il sostegno del Comune di Marcianise e la collaborazione di molti partner all’interno del progetto Materia Viva, curato da Maria D’Ambrosio e Giovanni Petrone per L’Associazione f2Lab aps e Casa del Contemporaneo, che dal marzo 2021 si occupa di promuovere attività e aree produttive attraverso l’arte e il design (https://www.casadelcontemporaneo.it/materia-viva/).

Il Palazzo dei Pegni, nel centro urbano di Marcianise, ospita il laboratorio di scrittura scenica ‘Olivetti: la comunità concreta’ (a cura di Isabella Carlone, regista, attrice e formatrice teatrale) con la mostra multimediale e l’installazione degli esiti finali (a cura di Carla Langella, biodesigner) insieme ad una installazione fotografica delle fabbriche olivettiane (a cura di Francesca Castanò). Le mostre e le installazioni saranno visitabili fino al 31 ottobre.

Per il laboratorio ‘Olivetti: la comunità concreta’, grazie al progetto Materia Viva e a tutta la sua comunità di partner, la città di Marcianise chiama a lavorare attorno all’esperienza lasciata dalla fabbrica di Olivetti insediata nella sua area industriale. Una fabbrica che torna ad essere motore di idee, grazie al laboratorio di scrittura e di produzione di installazioni multimediali per la scena e gli spazi pubblici, che sarà condotto da Isabella Carloni. La regista e drammaturga formatrice teatrale guiderà il laboratorio ‘Olivetti. La Comunità concreta’ dal 20 al 22 Settembre, dalle 15 alle 19, presso il Palazzo Monte dei Pegni, nel centro urbano della città. Insieme a studiosi, ricercatori, architetti, designer, artisti, studenti, sono invitati a partecipare anche imprenditori del territorio e ex dipendenti della Olivetti di Marcianise e altri testimoni di quella esperienza lavorativa e imprenditoriale. Venticinque sono i posti disponibili, la partecipazione è gratuita (per info [email protected] – https://www.casadelcontemporaneo.it/materia-viva/).

Gli esiti finali del laboratorio contribuiranno alla produzione di un racconto multimediale, curato dalla prof. Carla Langella, di cui sarà protagonista la comunità stessa che si uniscono anche all’installazione curata dalla prof. Castanò con immagini delle fabbriche di Olivetti dei fotografi Lucio Criscuolo, Gino Saracino e Charlotte Sørensen. Le due mostre saranno allestite negli spazi del Palazzo Monte dei Pegni a Marcianise e inaugurate il 23 settembre 2022 alle ore 18,30. A seguire e sempre gratuitamente, lo stesso 23 settembrealle ore 20,00, lo spettacolo di e con Isabella Carloni ‘Olivetti e la comunità concreta’.

Nell’area industriale di Marcianise, negli spazi dell’azienda Airpol Italia, si inaugura in ottobre lo spazio-opera di Maurizio Elettrico, artista e autore della saga ‘Lo scoiattolo e il Graal’, che introduce il materiale œra ® (tecnopolimero riciclabile 100%, prodotto da Aipol Italia dalla filiera del riuso del polistirene riciclato e altri materiali recuperati e introdotti nel ciclo di upcycling). Lo spazio-opera di Maurizio Elettrico costituisce installazione permanente dell’azienda ed è anche simbolo di un’impresa e di un territorio che fa ricerca e innovazione su nuovi materiali e secondo i principi dell’economia circolare.

Per il settembre olivettiano, il progetto ‘Materia Viva’ vede collaborare nello specifico: l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria (prof. Marcello Francolini), l’Accademia di Belle Arti di Napoli (prof. Franca Corrado), il Dipartimento Architettura e Disegno Industriale Università Vanvitelli (prof. Ornella Zerlenga, prof. Francesca Castanò, prof. Giuseppe Guida) e il Dipartimento Architettura Università Federico II (prof. Massimo Perriccioli, prof. Pietro Nunziante, prof. Carla Langella). Da marzo 2021, ‘Materia Viva’ è il progetto delle Associazioni F2Lab e Casa del Contemporaneo, promosso e realizzato in collaborazione del Comune di Marcianise.  (https://www.casadelcontemporaneo.it/materia-viva/) ideato e curato da Maria D’Ambrosio e Giovanni Petrone in collaborazione dei suoi partner per fare luce attraverso l’Arte e il Design sulla cultura materiale e produttiva dei territori.

Materia Viva – il bello del mettersi all’opera dopo i Greci, i Borbone e Adriano Olivetti

a cura di Maria D’Ambrosio con Giovanni Petrone

promosso e realizzato da Associazione F2Lab aps e

Casa del Contemporaneo

il SETTEMBRE OLIVETTIANO A MARCIANISE

con il sostegno del

Comune di Marcianise

in collaborazione con:

Università degli Studi Luigi Vanvitelli – Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale

Università Federico II – Dipartimento di Architettura

Istituto ‘Caselli-Real Fabbrica di Capodimonte’

Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria

Accademia di Belle Arti di Napoli

Liceo Artistico di Marcianise

con il Patrocinio di:

Comune di Napoli; I Municipalità di Napoli – Commissione Cultura

Unione Industriali di Napoli

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + diciotto =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente “La leggenda di san Gennaro”: a settembre in libreria
Successiva Procida 2022, dai migranti alla sostenibilità: focus sul Mediterraneo con “Esercizi sul futuro”

Articoli Suggeriti

Il catalogo in scena a Sala Ichòs

Dall’Uomo Vitruviano al rock: ciclo di conferenze sul corpo umano

160 ANNI A PORTE CHIUSE PER IL GAMBRINUS

La GAMeC rende omaggio a Trento Longaretti con una mostra dedicata ai suoi disegni

L’Associazione Culturale “SciòNapoli” organizza un Aperitivo sciò

McDonald’s, prosegue il momento no