Maurizio Maddaloni è il nuovo Presidente Rotary Posillipo


In una splendida serata estiva, allietata da una leggera brezza marina, il Rotary Posillipo si è riunito a Villa Fattorusso, alla presenza del Governatore 2018-19 del Distretto 2100 Salvatore Iovieno, per il passaggio del Collare fra il presidente uscente Paolo Giugliano e il suo Incoming Maurizio Maddaloni: la serata, vivacizzata dagli interventi comici di Amedeo Colella sulla napoletanità e da intermezzi musicali dello Chansonnier Dario Carandente voce e chitarra. si è incentrata sul festeggiamento del ventennale del Club, immortalato in un volume – distribuito a tutti gli intervenuti – sugli anni dal 1999 a oggi. Il presidente Giugliano ha riassunto gli eventi salienti del suo mandato, assegnando poi vari riconoscimenti – fra targhe e Paul Harris – ai soci particolarmente distintisi nel suo anno al vertice del Club: la parola è passata poi a Maurizio Maddaloni che ha, a sua volta, insignito di una Paul Harris il suo predecessore e ha presentato la nuova squadra con Paolo Giugliano Past President, Flavia Fumo affascinante Prefetto, l’Incoming Paolo Pisanti, il valente Tesoriere Massimo Petrone, l’Assistente del Governatore Carlo Ruosi Vicepresidente del Club insieme ad Angelo Di Lauro, il Presidente Rotary Foundation Francesco Bifulco, il segretario esecutivo Carolina Carpio, i validissimi  Consiglieri Tina Santillo, Mariella Scrocca, Roberto Cerciello.

Tra le altre iniziative del suo piano di lavoro per l’anno rotariano 2019/20, la costituzione dell’Interact Club Posillipo, il progetto “Ti accompagniamo noi”, un percorso di qualificazione professionale nell’ambito dei beni culturali, il QR code per la mappatura dei palazzi storici, un programma per Lourdes “Per un bambino in più”, il Premio Posillipo, il Premio Parthenope, Nati per leggere, la Borsa di studio intitolata a Giandomenico Acampora, il piano Prevenzione Obesita’, il progetto Lotta allo spreco alimentare  e, infine “last but not least” la concessione di una borsa di studio per un allievo meritevole dell’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli presieduta da Enzo De Paola, intitolata alla memoria del socio Gaetano Altieri, scomparso tre anni fa.

L’imprenditore tessile che ha lasciato la moglie Adriana e i figli Maria Elena, Giuliano, Gianluca e Diego, era conosciuto come il barone del jazz ed era come ha dichiarato Maddaloni “un uomo gioioso che sapeva vivere la vita intensamente come un sorso, tutto di corsa, che donava amicizia e simpatia in ogni tratto da gentiluomo qual era: nella sua amata Ischia e precisamente nella piazza Santa Restituta Lacco Ameno il 12 luglio alle ore 21 si svolgerà “Magnifique!”, una serata in suo onore, aperta a tutti, in cui molti cantanti, musicisti e attori – fra cui Peppino Di Capri, Gino Rivieccio, Monica Sarnelli, Gianni Conte, Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Mara Venier – ricorderanno la sua nobile figura di attivissimo membro del Comitato Promotore della Lega Tumori di Napoli e il suo ruolo non solo di magnifico anfitrione nella sua villa ischitana ma anche di ambasciatore del mondo artistico.”

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Social World Film Festival : Stefano Aaccorsi padrino della
Successiva La prima edizione del Festival degli Artisti del Gusto a Salerno

Articoli Suggeriti

“La corruzione spuzza”, il nuovo libro di Raffaele Cantone e di Francesco Caringella

Vino, al via Vinòforum

Quadriportico dei Teatri di Pompei: per forti temporali annullato il concerto del 16 agosto

IppoMusicFest all’Ippodromo di Agnano

A Palazzo Arnone un incontro dedicato all’arte antica e contemporanea

Marò, una vergogna lunga tre anni