COMO, PRETE UCCISO A COLTELLATE DA IMMIGRATO


Questa mattina a Como in piazza San Rocco in pieno centro, don Roberto Malgesino sacerdote del posto è stato ucciso a coltellate. Lomicidio sarebbe stato commesso da uno straniero che successivamente si è costituito ai carabinieri. Il sacerdote era ben voluto da tutta la cittadinanza, sempre disponibile a tendere una mano ai più deboli, un prete di tutti. Sull’accaduto i segretari generali dei Sindacati di Polizia PNFD Polizia Nuova Forza Democratica Franco Picardi e LI.SI.PO. Libero Sindacato Polizia Antonio De Lieto hanno commentato: “Il nostro Paese a giudizio delle suddette OO.SS. sembra sempre più alla deriva. Larroganza di taluni stranieri ha superato ogni limite.  Si è passato dalle manifestazioni e fuga dai centri di accoglienza alle aggressioni ai cittadini fino ad arrivare dove siamo arrivati all odierno omicidio. Chi ha il dovere di intervenire hanno continuato i segretari – lo deve fare senza se e senza ma; con il buonismo a tutti i costi non si risolvono i problemi. In questo periodo storico dove lintera Nazione è impegnata a fronteggiare i contagi dal COVID-19 hanno rimarcato i leader del PNFD e LI.SI.PO. – gli uomini e le donne della Polizia di Stato a giudizio di PNFD/LI.SI.PO. nonostante la scarsità di mezzi di sostegno, rischiano sempre più la propria vita per tutelare i cittadini e quotidianamente devono confrontarsi con il fenomeno migranti.” In questo contesto hanno rimarcato i segretari Picardi e de Lieto taluni operatori di Polizia sono rimasti contagiati da coronavirus.

Se un operatore di Polizia nellespletamento di un regolare turno di servizio commette un errore in buona fede, i signori del palazzo romano sono solerti ad intervenire per quanto attiene il rispetto delle norme regolamentari. Gli operatori della Polizia di Stato in questo particolare momento necessitano di sentirsi confortati ancor più hanno concluso Picardi e de Lieto non dimentichiamoci i tanti suicidi di poliziotti avvenuti nelle file della Polizia di Stato. Le scriventi Organizzazioni Sindacali rinnovano la richiesta di dimissioni del Ministro dellInterno e del Capo della Polizia.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − 6 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente KASANOVA, TUTTO PER TÈ...
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Santa Caterina in Luce: luminarie accese nell’antico quartiere stabiese

Gran Galà da O’ Rangio Fellone ad Ischia

Il Teatro cerca Casa inaugura il nuovo anno teatrale al Solito Posto

A Pompei nasce Trigaio, wine bar e ristorante

POZZUOLI JAZZ FESTIVAL : ARCHEOLOGIA E JAZZ AMERICANO al TEMPIO di NETTUNO

Venezia, prorogata la mostra Luciano Vistosi Scultore