“Sottozero” in scena al Centro Teatro Spazio


Dal 28 Ottobre al 13 Novembre 2016 “uno spazio per il teatro” presenta “Sottozero”, ispirato alla storia vera di Pietro Ioia. Lo spettacolo è un dito puntato contro il fallimento dello Stato nella missione di rieducazione che un istituto di detenzione dovrebbe avere.

Da un’idea di Antonio Mocciola, lo spettacolo, cui i racconti di Ioia hanno offerto lampi di verità, è un viaggio nell’incubo di un ragazzo napoletano, che invecchia in carcere e ne esce dopo 22 anni, trovando la forza di raccontare le vessazioni subite e le ingiustizie patite. La storia non lascia scampo: serrata e spietata, disegna tutte le traiettorie di un sistema infame e vigliacco, del tutto simile a quello che, all’esterno, produce la delinquenza quotidiana a cui assistiamo da decenni.

“Sottozero” diventa presto, per lo spettatore, un claustrofobico inferno di parole e gesti, di soprusi e violenze ai limiti del sopportabile, fino allo spiraglio di luce finale.

Oggi Pietro Ioia è il presidente dell’associazione Ex Detenuti di Poggioreale ed è attivissimo nella difesa di chi è ancora tra le mura del carcere e non ha la voce per gridare il proprio dolore. Grazie al suo attivismo la cella zero nel carcere di Poggioreale non esiste più, o meglio, non è più luogo di concentrato di violenza e soprusi, a danno di chi, certo, deve pagare per gli errori fatti, ma con una modalità consona alla nostra Costituzione e ad concetto di umanità, lontano, troppo lontano.

“Sottozero” è interpretato da Ivan Boragine, Marina Billwiller, Diego Sommaripa, Ivan Improta, Simone Somma, Antonio Tatarella, Pietro Ioia e Cristina Ammendola. La regia è di Vincenzo Borrelli.

Date e orari:

Venerdì 28 ottobre ore 21

Domenica 30 ottobre ore 18.30

Venerdì 4 novembre ore 21

Domenica 6 novembre ore 18.30

Venerdì 11 novembre ore 21

Sabato 12 novembre ore 21

Domenica 13 novembre ore 18.30

Centro Teatro Spazio

Via San Giorgio Vecchio, 31

San Giorgio a Cremano (Napoli)

Info e prenotazioni: [email protected] tel.: 081 574 4936/ 3387405819

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Lella Gallifuoco vince la XIII edizione del Pizza World Cup
Successiva Il (buon)gusto dell’innovazione. Il cibo come fantasma, feticcio e collante sociale

Articoli Suggeriti

Pino Aprile ai microfoni di Radio Club 91

MANGIAMED, i piatti tipici della Dieta Mediterranea in tavola a villa Domi

Progetto VIDACS: domani la presentazione a Volla

“LUCIA BORSELLINO DEVE ESSERE FATTA FUORI COME SUO PADRE”, CROCETTA IMPASSIBILE AL TELEFONO. IL COISP: ORA SI DIMETTA

Capitale del cinema, San Lorenzo in Campo ospita i registi Marco Risi e Simone Massi

LE STORIE DELL’ULTIMO NAPOLI IN VIGNETTA AL CENTRO COMMERCIALE AUCHAN NAPOLI