Anniversario della strage di Capaci. Il Coisp a Palermo


“Non dovrebbe essere necessario ricordarsi di non dimenticare… Un contorto gioco di parole per affermare che l’esempio di certe persone semplici ma speciali che ci hanno preceduto e mostrato la strada da seguire, dovrebbe esserci ben presente e farci da guida nella vita quotidiana, e senza che ci sia bisogno di fissare una data specifica sul calendario. Il 23 maggio, infatti, è di più del giorno della maledetta strage di Capaci. E’ una data che da tempo, ormai, rappresenta simbolicamente non solo tutto il male che è stato fatto agli eroi di questa Nazione, ma più che altro tutto il bene che essi le hanno dato, spendendosi fino al sacrificio del bene supremo della vita per gli altri. E quindi ben vengano, in queste date così significative, appuntamenti che siano un inno alla vita, al riscatto, alla volontà di mantenere degnamente la rotta che le persone cadute nell’adempimento del dovere hanno segnato. Ecco perché un Trofeo di calcio, ecco perché un’occasione per coinvolgere anche e soprattutto i più giovani, quelli cui abbiamo il diritto e il dovere di indicare da quale parte stare”.

Così Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia nel giorno del 23° anniversario della strage di Capaci, in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli Agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Di Cillo e Vito Schifani, barbaramente assassinati dalla mafia. Un anniversario che il Coisp, assieme a partner mossi dal medesimo desiderio di impegno sociale per l’affermazione dei principi di legalità sui quali costruire una società migliore, ha celebrato a suo modo con il Trofeo calcistico “Per non dimenticare”, e che ha avuto inizio  domenica 24 maggio  a Palermo, presso il Centro sportivo universitario.

“Un’iniziativa come le tante altre che, di continuo, il Coisp realizza nel corso di tutto l’anno – conclude Maccari -, perché l’impegno per la difesa di certi valori passa anche e soprattutto attraverso attività tese a ricordare a tutti di non dimenticarsi di ciò che davvero conta”.

Coisp

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Conservatorio di Musica S.Pietro a Majella celebra Francesco Paolo Tosti
Successiva QUATTRO PASSI … a Mergellina, tra Maghi, Diavoli, Sirene e Madonne

Articoli Suggeriti

A San Lorenzo in Campo torna la Summer of Love

FAI Giovani Napoli: presentazione della compagine giovane e del calendario 2014

Nuovo lancio e nuova immagine pubblicitaria per Caffè Aloia

Trank Show con l’orafa Gaia Caramazza a villa Diamante

Il crowdfunding di Wine&Thecity vola verso il traguardo! Raccolti oltre 3000 euro

Malformazione Chiari e siringomielia, un convegno a San Giorgio a Cremano