Proclamazione vincitore del Cuochino d’Oro 2018


Dopo avere raccolto le classifiche degli 11 giudici che hanno dato le loro preferenze (per ogni ricetta hanno dato 3 voti, da 1 a 25, uno per l’originalità, uno per la bellezza della foto in primo piano della ricetta, ed uno per la ricetta stessa), finalmente abbiamo il risultato e possiamo proclamare il vincitore e i classificati al 2° e 3° posto del Trofeo Cuochino d’Oro 2018.
Qui di seguito troverete il podio con i primi 3 classificati.
Di tutte le altre ricette non comunicheremo il risultato e verranno classificate tutte al 4° posto a parimerito.

1° postoPomodoro ripieno affumicato su crema di lattuga, ricotta forte, lampascioni e pan biscottato, ricetta presentata da Nicola Rosato con 616 punti

2° postoCilindri di patata ripieni di creme brûlé di parmigiano, uovo di quaglia caramellato, champignon disidratati, farina di porcini e champignon, brunoise di tartufo nero glassato, ricetta presentata da Tano Simonato con 609 punti

3° postoBaccalà in tempura… scarola ripassata alla napoletana e riduzione di vino rosso, ricetta presentata da Antonio Potenza con 568 punti

Per vedere l’elenco completo delle 25 ricette in concorso e aprire la pagina con ogni singola ricetta clicca quì.

I GIUDICI

Modestino Annunziata Food Blogger Photographer
Evelina Bruno Food Blogger e Content Manager
Fabio Carnevali Editore e Direttore MangiaeBevi.it
Aniello Falanga Maestro Pizzaiolo e Proprietario della Pizzeria ristorante Haccademia di Terzigno (NA)
Arcangelo Fornaro Proprietario dell’Azienda Le Gemme del Vesuvio di Castello di Cisterna (NA)
Ernesto Lamatta Sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier –
Delegato Comuni Vesuviani

Rosario Lopa Portavoce Consulta Nazionale Agricoltura e Turismo, Dipartimento Agroalimentare Ambiente Acqua Ristorazione e Servizi MNS
Gilda Mangiacapra Nutrizionista medico
Raffaele Piano Titolare dell’Azienda Agricola Piano di Apricena (FG)
Maria Grazia Pisterzi Maestro di cucina
Nunzio Spagnuolo Chef del Ristorante Rada di Positano (SA)

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Grande successo per “Ti aspetto all’Altare”: un vero e proprio “one man show”
Successiva MALATTIE RARE: AL VI PREMIO OMAR VINCONO LE TERAPIE AVANZATE

Articoli Suggeriti

Ottetto d’archi della Toscana al Maggio della Musica

Rinasce la Cappella Pignatelli

Allo ZTN tre workshop di perfezionamento per attori

Teatro di San Carlo, tutto esaurito per le recite di Pierino e il Lupo

VITTORIO SGARBI in L’APOTEOSI DEL BAROCCO

PALLAVOLO: Luvo Barattoli Arzano in campo al trofeo di Alatri