Convegno sulla Giornata della Biodiversità


La biodiversità è fondamentale per la sicurezza alimentare. Grazie alla biodiversità sarà possibile garantire a tutti i cittadini un accesso sostenibile ad alimenti di buona qualità ed in quantità sufficiente. I contadini nelle varie parti del mondo, hanno una grande responsabilità nella tutela della biodiversità, se si considera che più del 40% della superficie terrestre è utilizzata per l’agricoltura.

Il nostro Paese ha sempre sostenuto nel corso degli anni la necessità di raggiungere un accordo internazionale che tuteli il patrimonio del mondo animale e vegetale, ha dichiarato il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Delegato della Provincia per il settore Agricolo, Rosario Lopa, sottolineando che le risorse vegetali inesplorate sono un patrimonio enorme e spetterà agli ambienti scientifici utilizzare al meglio le risorse impegnate nella ricerca.

Per mantenere il fragile equilibrio con gli ecosistemi circostanti è sufficiente utilizzare tecniche più adeguate come il riposo dei terreni agricoli, un uso ridotto dei pesticidi, l’agricoltura organica e la rotazione dei raccolti.

Bisogna, avere la consapevolezza delle grandi difficoltà che comporta la preservazione della biodiversità per l’agricoltura, uno sforzo che deve essere attivato su molti fronti, con misure mirate a salvaguardare l’ambiente, una migliore istruzione, un maggior sostegno da parte dei governi. La Biodiversità territoriale ha una importanza strategica in un momento in cui la biodiversità agricola, che rappresenta la base della produzione alimentare, è messa in serio pericolo per il concorrere di fattori quali la modernizzazione, il cambiamento dei regimi alimentari e l’aumento della densità della popolazione. Bisognerà riconosce che gli agricoltori,in particolare quelli della Campania e di tutto il Sud, la capacità di aver sviluppato e conservato le risorse fitogenetiche per millenni.

Nel programma di Stefano Caldoro, abbiamo inserito la necessità di una legge regionale sulla Biodiversità, viste le caratteriste del territorio Campano. Speriamo, ha concluso Lopa, di riuscire ad licenziarla, prima della legge quadro che vuole realizzare il Governo, cosi da poter dare il nostro contributo come Regione Campania.

 

 

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Inaugurata oggi a Bangkok la fiera alimentare Thaifex
Successiva Nuova telenovela sullo stadio San Paolo

Articoli Suggeriti

Al via la rassegna “TRAIN DE VIE – Musica su Rotaie” a Porto Petraio

Angela Melillo e Teresa Ciardi presentano: Una Bellezza per Pompei

Julce Rescigno presenterà ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli il suo primo album solista

Il Giardino della Villa medicea di Castello cambia orario per il mese di gennaio

Il Polo Museale della Calabria partecipa alla Notte Europea dei Musei 2016

Allarme Meteo, maltempo al Sud per la presenza del “ciclone Poppea”