Successo a San Giorgio a Cremano per il consigliere Ciro di Giacomo


<<Sono stato eletto per la quarta volta consigliere comunale della città di San Giorgio a Cremano con 735 preferenze. Mai avute così tante durante tutta la mia carriera politica>> scrive così, all’indomani della tornata elettorale che ha interessato il comune vesuviano, il consigliere Ciro Di Giacomo, confermato come rappresentante in Consiglio, con la lista civica Uniti per San Giorgio. << Questa elezione – prosegue il consigliere, ed editore del giornale Iniziativa Sangiorgese – ha per me un importante significato, perchè va a legittimare le scelte personali e politiche fatte in questi anni che mi hanno visto lasciare il centro destra e proseguire poi con un nuovo progetto in sostegno del sindaco Zinno che ammiro come amministratore e come persona. Sono felice e soddisfatto che la gente mi abbia premiato per il lavoro duro ed estenuante svolto nell’ultimo quinquennio. Grazie a tutti gli amici che hanno collaborato con me in questa difficile battaglia e grazie a tutti coloro che hanno creduto in me!>>

Oggi, a tre anni dall’uscita dalle file di Forza Italia, a parlare sono i numeri per Ciro Di Giacomo, veterano della politica cittadina, candidato quest’anno in una lista civica nella coalizione di Giorgio Zinno( ri-eletto Sindaco) totalizzando 735 voti. << Se si pensa che cinque anni fa mi candidai a Sindaco è facile dedurre quanto fosse difficile oggi racimolare consensi, infatti per fare un confronto bisogna andare nel lontano 2012 quando totalizzai 592 preferenze, ma questa mia vittoria è, anche, una risposta a quanti in passato, sbagliando, affermavano che io “utilizzassi” il mio vecchio partito per farmi eleggere quando raccolsi invece 1200 voti per le amministrative di allora con Forza Italia contro i 567 raccolti oggi a San Giorgio dalla stessa lista per le regionali e assente per le comunali . Ora che ho ancor maggior consapevolezza di aver fatto bene in questi anni, continuerò a lavorare per il bene della gente e del territorio con dedizione e passione>>

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente La "cucina tradizionale contemporanea" di Acquerello
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Nola Città dei Gigli: finale Nazionale Under 18

Universiade 2019. Presentato il programma culturale

Teatro di Cagli, al via la stagione degli eventi estivi

L’arte culinaria sposa quella pittorica: le opere di Paola Fiorentino alla Fondazione Vico

SOS ALBERI PER LA SANITA’. I VERDI E LA PIZZERIA OLIVA INSIEME PER IL QUARTIERE

Marco Bocci, Myriam Catania e Ivan Cotroneo aprono il Social World Film Festival 2016