Calcio. Champions: il ritorno di Cavani al San Paolo


Bar Palazzo Caracciolo

Il Napoli di Ancelotti strapazza il povero Empoli con 5 gol e l’Inter di Spalletti risponde altrettanto contro il Genoa. In classifica pari sono al secondo posto. E’ lotta continua .E la Juve continua la sua corsa solitaria. Ma ora i bianconeri sono chiamati a rispondere con partite più impegnative. Vediamo come andrà a finire.Si gioca tra sabato e domenica,poi si osserva un turno di riposo per fare spazio alla Nazionale di Roberto Mancini. Intanto è notte fonda per il Chievo allenato da quel Ventura licenziato dalla Nazionale. Il tecnico si trova in una situazione per davvero critica. Contro il Sassuolo un’altra sconfitta. Ventura sempre più nero.

Ora c’è la Champions a tenere banco tra martedì e mercoledì. Il Napoli è impegnato al San Paolo contro i francesi del Psg, 60mila spettatori per “spingere”gli azzurri verso una vittoria che significherebbe passare il turno. Una gara del tutto particolare per via del ritorno in città di un certo Cavani, El Matador come lo chiamano ha lasciato nei cuori del popolo napoletano un ottimo ricordo, fatto di gol a bizzeffe e di comportamento esemplare. A Napoli sono rimasti la bella moglie e i 2 figli nella casa del Parco di via Tasso. E chissà se avrà il tempo di abbracciare i 2 figli.

Intanto l’attesa in città è molto sentita,percepita, la posta in palio è alta. Come già riferito in un articolo precedente la squadra francese alloggia a Palazzo Caracciolo in via Carbonara. La struttura è guardata a vista giorno e notte dalle forze dell’ordine. Ed intanto molti tifosi francesi già sono in città come anche alcune televisioni. Tutto pronto, quindi per la grande sfida. Da un lato i vari Buffon, Neymar, Mbappè e naturalmente Cavani, dall’altra sponda i vari Albiol, Mertens, Milik, Insigne. E vai.

Altra gara di estrema importanza è Inter-Barcellona. All’andata i neroazzurri persero 2-O e nel Barca non giocava il grande Messi. Anche stavolta la sua presenza è in bilico. Spalletti ha dichiarato che meglio non giochi. Vediamo! L’inter in campionato, ma anche in Coppa sta attraversando un momento particolarmente positivo ed il popolo di fede interista è raggiante. Contro il Barcellona va bene anche un pareggio, ma molto meglio la vittoria. E  la squadra ha tutti i numeri per potercela fare. Ma ripetiamo, anche un pareggio non è da buttare.

ELIO GUERRIERO

 

Photo di Elio Guerriero

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Luciano Ruotolo insignito del Premio Internazionale Cartagine 2.0 2018
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Hotelleri…AMO, gli studenti dell’Isiss “G. Ronca” di Solofra protagonisti all’Holiday Inn Nola

In arrivo a Napoli la VI edizione del Pizza Village

Letture di legalità, gli studenti dell’Iti Medi incontrano l’autrice del libro “Fiore…come me“

Tiziana De Giacomo ospite al Social World Film Festival 2017

Uffizi: apertura gratuita e notturna per l’anniversario di via dei Georgofili

Procida: M’Barka Ben Taleb con i Pietrarsa. Concerto per MARetica