CENA DI LAUREA PER GAIA GIORDANO


CENA DI LAUREA PER GAIA GIORDANO

Una cena di famiglia. Nella rilassante cornice del Circolo Nautico Posillipo, l’avvenente neo dottoressa Gaia Giordano ha festeggiato la Laurea Magistrale in Giurisprudenza conseguita presso l’Università Pegaso con una tesi in Istituzioni Di Diritto Privato su “Anteriorità donative e tutela del terzo acquirente” con la chiar.ma prof.ssa Francesca Mite come relatrice: emozionata e radiosa, la bella Gaia – elegante in un tubino nero con spalline e malizioso scollo – ha accolto i parenti e pochi selezionati amici sfoggiando il serto tradizionale di alloro riservato ai laureati, “personalizzato” con nastri e rose carminio, leitmotiv dell’allestimento sia della tavola (con l’aggiunta di confetti porpora, bacche color rubino e fiocchetti vermigli a impreziosire candelieri e tovaglioli) che del salone in cui ha riunito i volti più cari e che fiammeggiava di fiori purpurei e strisce di seta cremisi annodate.

Baci, abbracci e regali hanno sommerso la deliziosa dottoressa, felice del prestigioso traguardo raggiunto: accanto a lei, l’affettuosissima mamma, professoressa Daniela Turrà – anche lei in nero chic – il padre andrologo Dario Giordano specialista urologo, la sorella Marzia, il fratello Carmelo, l’amatissimo nonno Vincenzo già direttore centrale del Banco di Napoli con la fida assistente Nadia, la dinamica e attentissima nonna Paola direttrice della Casa di Cura Clinica Posillipo Emodial Center in via Posillipo 168, arrivata direttamente dalla clinica a fine orario di lavoro e accolta dal corroborante aperitivo con fritturine e drink analcolici. Non sono mancati gli zii, a cominciare dall’adorata zia Vera, da Mauro Giordano accompagnato dal figlio Romeo e dai fratelli della mamma, Walter Turrà con Linda e Roberto Turrà con i gemelli Piero e Paolo. Di fronte alla bella festeggiata si accomodano a tavola anche la zia Stefania Ramirez con le biondissime figlie Ludovica e Piera Giordano e gli amici di famiglia Ada Vittoria Baldi dottoressa in Storia e Filosofia e Antonio Pellecchia già valente Consigliere alla Casa del Circolo Posillipo. Inizia la cena a base di pesce, frutti di mare e specialità del territorio preparata dallo staff della Caffettiera di Guglielmo Campajola sotto la supervisione del maitre Salvatore Parziale, abbinata a ottimi vini campani provenienti dalle cantine dell’accorsato sodalizio e serviti con competenza e professionalità dagli assistenti di sala Pasquale e Marianna: risate, battute, programmi di viaggio punteggiano la serata in cui tutti vogliono suggerire mete esotiche alla neo laureata che riceve, tra i tanti doni, anche un bonus per un viaggio a sua scelta con soggiorno in resort di lusso, con meta da definire in base alle sue preferenze. Le ore scorrono in allegria, fino all’ingresso della torta augurale, un trionfo di profiteroles alla crema chantilly e cioccolato, cosparsi di panna montata e completati da un artistico cerchio di rose scarlatte: Gaia taglia la prima fetta fra gli applausi, i selfie e i flash dei familiari mentre comincia a girare lo champagne che sigla il termine della bella serata con i beneauguranti brindisi finali.

 

LAURA CAICO

 

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Cinema: 'Belle Dormant - Bella Addormentata' al Duel Village
Successiva Povertà, migrazioni, connessioni permanenti: la salute mentale è la sfida che il mondo c’impone

Articoli Suggeriti

In scena Tenor DJ prodotto da España Teatro

Selex: Famila cresce del 6,9%

Verdi: nuova governance e strategie per la “terra dei fuochi”

PRESENTATA OGGI AL PARLAMENTO EUROPEO LA CARTA DEL PAZIENTE CON FIBROSI POLMONARE IDIOPATICA

A Torino l’Italian Tattoo Artists

Al Museo di Casa Martelli Viaggio in Oriente in 24 scatti