UN’ESTATE DA RE CONTINUA ALLA REGGIA DI CASERTA


Teatro di San Carlo STABAT MATER di Roberto De Simone, 2015

Continuano gli appuntamenti della grande musica alla Reggia di Caserta. Dopo i grandi protagonisti internazionali  Ennio Morricone e Ezio Bosso,  giovedì 20 luglio alle ore 21.00 nella Cappella Palatina (sold out) in programma i cori del Teatro di San Carlo Napoli e Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno che presenteranno i corì più belli e coinvolgenti della storia della lirica tratti dai capolavori di Giuseppe Verdi, Georges Bizet, Pietro Mascagni, Giacomo Puccini. Dirige il maestro Marco Faelli. Al pianoforte Vincenzo Caruso.

Sabato 22 luglio alle ore 21.00 nel cortile della Reggia andranno in scena i suggestivi, mistici, emozionanti Carmina Burana di Carl Orff . La potenza musicale della cantata scenica tratta da testi poetici medievali anonimi sarà esaltata dal maestoso contesto della Reggia.  Dirige Donato Renzetti, Soprano Rosa Feola, Controtenore Matthias Rexroth, Baritono Vito Priante. Sul palco Orchestra Coro e Coro di voci Bianche del Teatro di San Carlo Napoli con Coro e Coro di Voci Bianche del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno.

Biglietti in vendita al Teatro di San Carlo di Napoli

Tutte le informazioni su www.unestatedare.it

GIOVEDÌ 20 LUGLIO 2017 ORE 21.00

CAPPELLA PALATINA,REGGIA DI CASERTA

I CORI PIÙ BELLI DELL’OPERA LIRICA

 Giuseppe Verdi

Gli arredi festivi da Nabucco

Chi del gitano da Il trovatore

Tre volte miagola da Macbeth

O Signore, dal tetto natio da I Lombardi alla Prima Crociata

Georges Bizet

Coro di sigaraie e Au secours da Carmen

Giuseppe Verdi

Zitti Zitti da Rigoletto

Pietro Mascagni

Gli aranci olezzano da Cavalleria rusticana

Giacomo Puccini

Coro a bocca chiusa da Madama Butterfly

Giuseppe Verdi

Coro di Zingarelle e Coro di Mattadori da La traviata

Va’ pensiero da Nabucco

SABATO 22 LUGLIO 2017 ORE 21.00

CORTILE DELLA REGGIA DI CASERTA

CARMINA BURANA DI CARL ORFF

PRELUDIO

O Fortuna

Fortunae plango vulnera

I. PRIMO VERE

Veris laeta facies

Omnia sol temperat

Ecce gratum

II. UF DEM ANGER

Tanz

Floret silva nobilis

Chramer, gip die varwe mir

Reie (o Swaz hie gat umbe)

Were diu werlt alle min

III. IN TABERNA

Aestuans interius

Olim lacus colueram

Ego sum abbas

In taberna quando sumus

IV. COURS D’AMOURS

Amor volat undique

Dies, nox et omnia

Stetit puella

Circa mea pectora

Si puer cum puellula

Veni, veni, venias

In trutina

Tempus est iocundum

Dulcissime

V. BLANZIFLOR ET HELENA

Ave formosissima

VI. FORTUNA IMPERATRIX MUNDI

O fortuna

La rassegna “Un’Estate da Re” è voluta e finanziata dalla Regione Campania. L’organizzazione è della Scabec con la collaborazione artistica del Teatro di San Carlo Napoli e del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno ed il contributo della Direzione Reggia di Caserta, Comune e Camera di Commercio di Caserta. La direzione della rassegna e’ del Maestro Antonio Marzullo. 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Precedente “Alternanze Sonore”: duello musicale a Castel Sant'Elmo
Successiva Incendi: Conapo, mancano 3314 vigili fuoco e 2000 ex forestali

Articoli Suggeriti

Educational Day, porte aperte ai musei AMACI

PREMIO CONVIVIUM DESIGN, III edizione. Oggi la premiazione

Campania By Night: i nuovi appuntamenti

Al via la 1° giornata del Campionato Italiano Serie B di Torball

Aldrovandi, dopo il sit-in a Ferrara e le offese, le aggressioni e le intimidazioni contro il Coisp

INAUGURATA DA FRATELLI LA BUFALA LA PRIMA BABY DEGUSTAZIONE PER IL MENU DEI GOURMET DEL FUTURO