L’Azienda Vinicola Metinella di Montepulciano presenta il nuovo vino


Metinella - Invito Vinitaly 2018

Sarà il Vinitaly di Verona a fare da cornice alla presentazione 142-4 Nobile di Montepulciano DOCG – Selezione, prezioso vino dell’Azienda Vinicola Metinella di Montepulciano.  Selezione di Vino Nobile di Montepulciano DOCG, il 142-4 viene prodotto esclusivamente da uve di Prugnolo Gentile, il cui nome si riferisce alla particella del vigneto Pietra del Diavolo da cui provengono: ovvero il concetto di terroir applicato nel più rigoroso significato del termine.

L’appuntamento è per lunedì 16 aprile dalle ore 14.00 alle 18.00 nello stand aziendale (padiglione 9 Stand D16) dove Metinella presenterà in anteprima a stampa, addetti al lavoro e wine lovers il suo nuovo vino.

Per tutto il Vinitaly, dal 15 al 18 aprile, nello stand di Metinella si potrà conoscere e degustare tutta la gamma della produzione della giovane e dinamica azienda di Stefano Sorlini, ad iniziare dal portabandiera Burberosso Vino Nobile di Montepulciano DOCG, che viene prodotto tenendo fede alla tradizione dell’antico disciplinare, che prevedeva il 90% di Sangiovese.

www.metinella.it

Metinella: Via Fontelellera 21/A – 53045 – Montepulciano (SI)

Tel +39 0578 799139 – www.metinella.itinfo@metinella.it

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Nasce il Polo Nautico Italiano firmato da Sicilia, Campania e Lazio
Successiva VINITALY, LA CAMERA DI COMMERCIO DI AVELLINO BRINDA CON LUIGI DI MAIO

Articoli Suggeriti

CUCCHI MARATHON, UNA CORSA CHE FA GOLA A TUTTI…

Al via la 76esima edizione della Fiera del Levante a Bari

A Licola la V edizione della Sagra delle Antiche Taverne

Emilia Clarke dal Trono di Spade al melò romantico “Io prima di te”

Cicerale, i fichi bianchi del Cilento: dalla terra al piatto

Visita guidata alla Farmacia degli Incurabili e alla chiesa di San Giuseppe dei Ruffi