A Baia, convegno con esperti internazionali per la mostra sull’Alfabeto


Il 13 e 14 giugno, imperdibile appuntamento nel Castello di Baia, nel territorio del Comune di Bacoli, dove esperti italiani e stranieri si daranno appuntamento per il convegno “La voce, il segno e il mezzo. Percorsi e trasformazioni della comunicazione tra oralità, scrittura e media differenti”. In programma un proficuo confronto, nel quale sarà protagonista assoluto l’alfabeto, con i suoi aspetti antropologici e le testimonianze delle trasformazioni imposte dal mutamento dei media e della comunicazione, scritta e verbale. A comunicarlo è stato il dott. Fabio Pagano, direttore del Parco archeologico dei Campi Flegrei. L’occasione è stata data dalla partecipata cerimonia inaugurale di “La pittura della voce. L’alfabeto prima e dopo Cuma”, mostra alla quale l’importante incontro culturale sarà strettamente legato. L’esposizione è in corso di svolgimento nel Museo archeologico dei Campi Flegrei, situato nel cuore dello storico e maestoso maniero aragonese che domina il territorio con maestosa preponderanza. Lo stesso Direttore del Parco si è soffermato, nel suo discorso che ha catalizzato l’attenzione dei numerosi quanto qualificati presenti, sul ruolo che il Parco archeologico dei Campi Flegrei rivendica quale “anello di congiunzione tra ricerca e narrazione”.

Sino trentacinque i preziosi frammenti in esposizione, che provengono dai maggiori musei archeologici italiani. Resteranno fruibili al pubblico fino al 30 giugno 2024. Promotore della mostra che ha il supporto della Regione Campania, è il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, La Regione Campania è stata rappresentata dalla dott. Nadia Murolo. Durante il suo intervento, ha ricordato gli sforzi compiuti dall’Ente per riuscire ad artiate il potenziamento dei finanziamenti a musei e parchi archeologici della Campania. Il progetto è frutto della collaborazione tra il Parco e l’Università Vanvitelli. Per l’Ateneo erano presenti al bellissimo evento inaugurale, i proff. Matilde Civitillo e Carlo Rescigno. Entrambi hanno evidenziato la valenza e l’importanza della collaborazione con il Parco, riguardo al ruolo di sviluppatore del progetto espositivo, ha parlato l’arch. Cherubino Gambardella. Il supporto distintivo organizzativo per tutta la manifestazione ed eventi a essa correlati, è a cura della ADIN Congress. Un momento conviviale raffinato e rispettoso delle origini, ha inferto l’occasione a tutti i presenti per degustare squisite delizie gastronomiche e pasticciere partenopee tipiche, a firma di Eventi di Gusto.

L’interessante mostra di presenta come un viaggio di spiccato coinvolgimento. È stata ideata e realizzata con l’intenzione di perseguire il mirato quanto significativo obiettivo di raccontare la rivoluzione dell’introduzione dell’alfabeto greco a Cuma 2700 anni fa, la sua storia, il suo impatto sulla cultura cumana, sviluppi e diffusione nella Penisola italica, e le influenze sulle sue culture nell’antichità che sono state molteplici e di enorme importanza per il progresso dell’Umanità intera.

Museo Archeologico dei Campi Flegei: Via Castello, 39, Bacoli (NA) Parco archeologico dei Campi Flegrei: e-mail: [email protected] sito web:pafleg.cultura.gov

 

Valerio Giuseppe Mandile

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Alla Piscina Scandone arriva il"Grand Prix città di Napoli"
Successiva NEW MISSION DELLA BD EDUCATIONAL ALL' EXPODENTAL MEETING DI RIMINI

Articoli Suggeriti

MARIGLIANELLA: IL VERO SCANDALO E’ LO SCIACALLAGGIO E L’IGNOMINIA POLITICA DEL CONSIGLIERE IOSSA

G8 Genova, Caldarozzi e Canterini sconteranno alcuni mesi ai domiciliari

FRODI ALIMENTARI: SCIENZA ED INDUSTRIA A CONFRONTO AL PARCO TECNOLOGICO DI LODI

SIPO sostiene la Croce Rossa Italiana

ISTITUTO MARCHIGIANO DI TUTELA VINI: A 23 CANTINE IL MEDAGLIERE DEL VERDICCHIO 2014. MAZZONI: CRESCE LA NOTORIETA’ DEL VERDICCHIO NEL MONDO, ORA CI ASPETTA SFIDA EXPO

Apre Moccia Capodichino all’Aeroporto Internazionale di Napoli