Lo Chef Francesco Pucci nominato “Ambasciatore del Gusto Doc Italy” per la Calabria


Lo Chef Francesco Pucci è stato nominato “Ambasciatore del Gusto Doc Italy” per la Calabria , durante la cerimonia svoltasi a Roma, nella Sala Protomoteca del Campidoglio.
Un riconoscimento importante che si aggiunge ad altri traguardi raggiunti in questi anni da Pucci che con grande passione e dedizione porta avanti le tradizioni calabresi, con la volontà di far conoscere le eccellenze del nostro territorio.
“Sono onorato ed orgoglioso di questa investitura – afferma Chef Pucci, anche presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Italiani Calabria (APCI) – In Calabria stiamo realizzando uno straordinario lavoro e con la nostra squadra puntiamo molto sull’ecosostenibilità e sul motto “Io acquisto calabrese” che non è solo uno slogan ma una vera e propria filosofia professionale: valorizziamo e utilizziamo le materie prime a km zero della nostra straordinaria regione. ”
Gli Ambasciatori Doc Italy sono insigniti di questo ruolo per il loro amor patrio e l’impegno con cui svolgono il proprio lavoro.
Maestro Ambasciatore del gusto è colui che “ … si è distinto nel suo lavoro, con impegno, attraverso un meticoloso lavoro di ricerca e conoscenza delle materie prime e di selezione di piccoli artigiani e produttori, scegliendo prodotti di eccellenza che raccontano territori”.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Il Teatro di San Carlo annuncia le prossime tournée internazionali
Successiva FARMO, A CARNEVALE OGNI DOLCE VALE? BRIGHELLA FRITTA GLUTEN FREE CON CREMA PASTICCERA

Articoli Suggeriti

Alfonso Signorini ospite d’onore domenica a Tutto Sposi

Jenny Holzer, in mostra al museo Correr

L’Università Federico II festa 792 anni

Cinecibo 2017, il cinefestival presentato a Venezia 74 trasloca in Lucania

Per Tuffolio, obiettivi centrati

Gigi Finizio in concerto al Museo Ferroviario di Pietrarsa