Crossing Jazz al Beluga Skybar con Craig Hartley Trio


Una nuova serata Jazz al Beluga Skybar; un nuovo imperdibile appuntamento per gli amanti del Jazz e della musica d’autore. Martedì 25 marzo Craig Hartley Trio sarà ospite d’eccezione al nono piano di ROMEO hotel a partire dalle ore 21, per presentare l’ultimo cd “Books on Tape Vol. 1”.

Craig Hartley al piano, accompagnato da Giuseppe Venezia al contrabbasso e da Elio Coppola alle percussioni, regaleranno agli ospiti presenti momenti di puro jazz dai toni vibranti e coinvolgenti.

Craig Hartley è tra gli artisti più innovativi e versatili del panorama Jazz internazionale: compositore, cantautore e pianista, il suo sound trae ispirazione da una vasta gamma di esperienze e stili musicali che spaziano dal jazz al rock fino alla musica classica. E’ proprio grazie alla sua versatilità e varietà che i suoi pezzi sono accessibili anche al vasto pubblico.

I martedì Jazz al ROMEO hotel sono un appuntamento per intenditori che sta coinvolgendo sempre più il pubblico partenopeo e non solo. Arte, buon cibo, design e panorama mozzafiato per trascorrere una serata come nei più tipici club newyorkesi. La serata ha inizio alle ore 21.00 al nono piano dell’esclusivo Romeo hotel e prevede la formula: drink, pasta finger food and music per 30 euro a persona con prenotazione obbligatoria.

ROMEO hotel

Via Cristoforo Colombo, 45 – Napoli. T. 081 0175001 – www.romeohotel.it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Location on top: Villa Gervasio
Successiva IL GRUPPO SELEX METTE IN TAVOLA LA SOLIDARIETA'

Articoli Suggeriti

Morto durante inseguimento, assolto Poliziotto che sparò

CONCLUSA L’OTTAVA EDIZIONE DI GIFFONI MACEDONIA YOUTH FILM FESTIVAL

AIRC in piazza con le arance della salute

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI NAPOLI : acquisizione dell’opera di Marisa Albanese “La Combattente”

CIOCCOLAMISU’

Uffizi: Barni dona il suo autoritratto