Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano contro Caserta


Ricezione casertana subito in tilt, grazie all’incessante cadenza dei servizi arzanesi. Subito 5-1 con Monfreda che blocca il tempo per cercare di correre immediatamente ai ripari. La squadra di casa riesce a mantenere il +4 per buona parte del set grazie anche al buon apporto del muro (10-6).

Cresce Caserta, soprattutto dopo il secondo time-out tecnico, e si rifà sotto pericolosamente (21-20) anche perché diventano più imprecise le bocche da fuoco di casa. E’ un muro della Gagliardi a ristabilire la parità. Mentre una palla fuori di Armonia, chiamata toccata dal primo arbitro, dà addirittura il primo vantaggio ospite.

Il signor Russo continua a sbagliare e il set prosegue all’infinito. Girandola di emozioni fino alla schiacciata risolutiva realizzata da Luciana Lauro che fissa il punteggio sul risultato di 29-27.

Caserta si sfoga in avvio del secondo parziale (2-6). Un +4 che costringe Antonio Piscopo a bloccare il tempo e invitare le sue al recupero.

La rimonta è sempre dura, soprattutto in gara playoff. Dove cuore e grinta non bastano può anche servire un pizzico di fortuna (14 pari).

L’equilibrio si incrina nel finale con Arzano che si lascia sfuggire di nuovo il Caserta (19-22). In situazioni così il time-out arriva puntuale ma non sortisce gli effetti sperati e Fattaccio può pareggiare l’incontro in tranquillità: 21-25. Top scorer del parziale la Boteva che somma 8 punti a quanto già fatto nel primo set.

L’equilibrio regna costante anche nel terzo parziale (23-23). Nessuno riesce a prendere nelle mani le redini dell’incontro, soprattutto l’arbitro che continua ad avere la testa nel pallone.

Due episodi fanno pendere l’ago della bilancia in favore dell’Arzano. Un’incomprensione fra il libero Barone e Armonia fa cadere la palla sul parquet, Lauro completa l’opera con una schiacciata: 25-23.

Break ospite in avvio del quarto set 7-11. Non è difficile recuperare e nonostante la stanchezza avanza ci pensano Lauro e Sollo a portare avanti Arzano: 15-13.

Nella serata delle rimonte anche Caserta non si tira indietro e si continua ad armi pari 18 pari. Il lungo break delle ragazze di Monfreda apre la parte calda del parziale: 18-23. Coraggiosa ma sfortunata la rimonta dell’Arzano che non riesce a chiudere il parziale dopo aver avuto anche la palla del match fra le mani: 25-27.

Nel tie-break una bolgia accompagna il cambio di campo dell’Arzano avanti per 8-5.

Nervi a fior di pelle e gara aperta più che mai: 13-11.

Muro di Maria Russo e bolide a fondo campo di Marica Armonia per fare calare il sipario su di una splendida semifinale.

MARIANNA GUERRIERO ARZANO 3

VOLALTO CASERTA 2

(29-27; 21-25; 25-23; 25-27; 15-11)

MARIANNA GUERRIERO ARZANO: Campolo 13, Climaco 4, Vinaccia 14, Russo 12, Sollo 25, Lauro 20, Maggipinto (Libero). Non entrate: Passaro, Maresca, Esposito, Pavia, Russiello e Cannavacciuolo. All. Piscopo

VOLALTO CASERTA: Crotti 17, Fattaccio 11, Del Vaglio NE, Montemurro 1, Barone (L), Boteva 35, Salzillo , Armonia 15. Non entrate: Ricciardi, Madonna, Gagliardi, Paioletti. All. Monfreda

Arbitri: Luca Russo di Siena e Debora Proietti di Terni

NOTE. Durata set: 32’; 28’; 31’. 33’, 18’. Battute sbagliate Arzano: 5; Battute sbagliate Caserta: 12. Battute punto Arzano: 7; Battute punto Caserta: 6. Muri Arzano: 19; Muri Caserta: 13. Spettatori 500 circa.

ARZANO – Uno spot per la pallavolo campana. Marianna Guerriero Arzano e Caserta si affrontano a viso aperto, dando vita ad una semifinale incerta e spettacolare. Prevale la squadra di casa in cinque set, dimenticando il rammarico di avere avuto la palla della vittoria fra le mani già un parziale prima.

Una serie ininterrotta di botta e risposta che fanno presagire ad una gara due infuocata anche sabato sera a campi invertiti.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Pallavolo, la Gaia Energy Napoli piega 3-1 Bergamo
Successiva Il candidato Sindaco Giosy Romano incontra i residenti del quartiere “219”

Articoli Suggeriti

Aggressioni alle Forze dell’Ordine a Vieste e Giugliano

CENA DI LAUREA PER GAIA GIORDANO

Calcio. Caos e alta tensione nel Napoli

L’EUROPA SI DIMENTICA DEL PROVOLONE DEL MONACO E DELLA MELANNURCA CAMPANA

Musei da favola: crescono gli itinerari didattici

Forza Italia: No alle unioni civili tra omosessuali