Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano in finale con l’under 18


Nemmeno il tempo di godersi la vittoria sulla Volalto Caserta che per le giovani ragazze della Marianna Guerriero Azano è già tempo di concentrarsi in vista della finale regionale Under 18. Le ragazze guidate da Gianpaolo Marino affronteranno domani la formazione del Pontecagnano per decidere chi delle due sarà incoronata reginetta della Campania.

La gara avrà luogo al Palazzetto dello sport di Ponticelli, nella palestra Ivan Meriggioli il fischio d’inizio è fissato per le ore 19 e sicuramente la cornice di pubblico sarà delle migliori considerato il grande calore che nelle ultime settimane sta accompagnando il simpatico gruppo delle giovani arzanesi.

Le insidie non mancano e servirà la grinta dei giorni migliori per riuscire a mettere in bacheca il trofeo regalando un’altra grandissima soddisfazione alla società del presidente Raffaele Piscopo, come sottolinea il tecnico Gianpaolo Marino: “Sicuramente una finale competitiva. La squadra allenata da Sergio Meneghetti è stata costruita da diversi anni per vincere, riprendendo anche ragazze che nelle passate stagioni erano state in prestito alla Pro Patria Milano. In semifinale –conclude Marino- hanno avuto vita facile con la Partenope, vincendo con parziali che non lasciano dubbi (16-25; 11-25; 12-25). Dobbiamo giocare al cento per cento per vincere, dobbiamo essere determinati come nella semifinale”.

Per arrivare all’ultimo atto della competizione la Marianna Guerriero Arzano è passata per una insidiosa semifinale contro l’Aversa. Il 3-0 finale la dice lunga sulla squadra migliore anche se con lo scorrere dei punti, le normanne sono diventate sempre più insistenti al punto di costringere il sestetto di Marino fino al 29-27. Le prime due frazioni si erano concluse col punteggio di 25-12 e 25-18.

Nella giornata di domani si assegna anche il titolo under 17 maschile. Alle ore 17 sempre a Ponticelli si affronteranno il Carotenuto Sant’Agnello e la formazione dell’Ischia Pallavolo che in semifinale hanno eliminato rispettivamente l’Atripalda (3-1 con parziali di 21-25; 27-25; 25-11; 25-15) e la Pallavolo 2000 (3-0 con parziali di 25-21; 25-20; 25-22).

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente In arrivo la Giornata mondiale della Croce Rossa
Successiva Gelato World Tour, ai blocchi di partenza la prima tappa

Articoli Suggeriti

Evasione boss Cutrì: usato spray antiaggressione

A SPASSO CON I DINOSAURI. VIAGGIO NEL TEMPO ALLA REGGIA DI PORTICI

GRANDE SUCCESSO PER IL WORLD TOP MODEL

Shakespeare all’aperto con il Nostos Teatro ad Aversa

Le opere di Talani per l’esordio di “Artimino contemporanea”

Il Comune di Pontelatone ospita la manifestazione PROMETEIA