Paolo Limiti ospite a “Cultura Milano.it”


Conferenza Paolo Limiti

“Cultura Milano.it” ha accolto con ampio consenso Paolo Limiti, in conferenza, in stile autobiografico, dal titolo “Parole in musica” che si è svolta presso “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in Via Alessi 11, a Milano, Venerdì 12 Aprile 2013.

“Cultura Milano.it” è il Festival Artistico Letterario ideato e organizzato dal manager Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter per rendere la cultura accessibile a tutti, con eventi ad ingresso libero, che ospitano personalità di spicco del panorama attuale, tra cui Umberto Veronesi, Corrado Augias, Mogol, Silvana Giacobini, Claudio Brachino, Katia Ricciarelli, Vittorio Feltri.

Ospiti a sorpresa della serata sono stati Andrea Pinketts e Gianna Tani, intervenuti affianco a Paolo Limiti, loro amico di vecchia data. Andrea Pinketts ha raccontato un simpatico aneddoto sul suo primo provino televisivo, proprio per un programma di Limiti, dove infine è stato selezionato Giorgio Mastrota: una vera e propria fortuna per la sua carriera di scrittore.

Limiti, conosciuto e apprezzato come celebre paroliere, musicologo, conduttore e produttore televisivo, parlando dei suoi esordi accanto a Mike Bongiorno, racconta “Il mio rapporto con Mike è stato facilitato, poiché fu proprio lui a scegliermi come autore della trasmissione Rischiatutto. Con lui ho da subito creato una positiva collaborazione, durata sei anni, con un approccio cordiale e amichevole. Entrambi molto precisi e metodici, con grande serietà professionale, abbiamo condiviso belle esperienze. Poi, Mike è rimasto un mio sincero estimatore e ha sempre elogiato i miei programmi”.

Commentando la recente scomparsa di Enzo Iannacci e Franco Califano, indimenticabili interpreti della canzone italiana nel mondo dice “Enzo Iannacci lo definisco un talento fuori dalle righe, davvero sui generis, molto intelligente e molto divertente. Franco Califano lo considero un bel personaggio, con una bella espressione della romanità verace e autentica. E’ l’espressione dello spirito canoro romano nella musica leggera, poi era ironico, bonario, anche volutamente canzonatorio”.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Musica, Singer Inside: il primo casting parte da Casoria
Successiva Toni Zarpellon alla Milano Art Gallery

Articoli Suggeriti

MORTE DI BIFOLCO, L’OBIETTIVO E’ CONDANNARE IL CARABINIERE IN UN PROCESSO MEDIATICO E DI PIAZZA!

Antonello da Messina al Mart, migliore mostra del 2013

Domani NarteA sarà al Real Sito di Carditello per l’iniziativa Appia Day

Johnnytakeue’ apre ad Aversa e presenta le pizze delle feste

ACQUA E AGRICOLTURA IN AFRICA: PRODURRE DI PIÙ CON MENO

Perché TuffOlio è TuffOlio!