Francesco Paoloantoni al Teatro Cilea di Napoli


Lo spettacolo, che da tempo diverte le platee di tutta la penisola, è una sorta di work in progress. Essendo interattivo, dal pubblico, l’autore trova ispirazione e arricchisce il già esilarante testo. La nuovissima versione comprende nuove terapie, la terapia del teatro e la ballo terapia che vede in scena quattro ballerine e simpatiche coreografie che coinvolgeranno anche gli attori.

In scena, accanto a Francesco Paolantoni, un altro attore, Arduino Speranza, che interpreta lo psicoterapeuta che aiuta il protagonista a cercare di risolvere quella che è una vera e propria crisi esistenziale, dovuta ai suoi superati cinquant’anni e ai difficili tempi nei quali viviamo.

Lo farà attraverso una serie di terapie che inevitabilmente coinvolgeranno anche l’ignaro pubblico. Idroterapia, musicoterapia, sesso-terapia, cromoterapia, favola-terapia, sono alcune delle pratiche alle quali il povero psicoterapeuta costringerà il protagonista per la ricerca del proprio io. Tutto in chiave decisamente molto comica.

Diventerà un’esilarante pubblico-terapia che chissà che non possa far bene anche al pubblico stesso visto che ha trovato buon riscontro anche tra veri psicoanalisti che lo stesso protagonista ha frequentato come paziente arrivando però a questa conclusione: ma perché devo andare a parlare con una persona che devo pagare quando posso parlare con tanta persone che pagano me? E così è nato questo spettacolo!

Che fine ha fatto il mio io? (sottotitolo: appena lo trovo ‘o sputo ‘nfaccia!) è uno spettacolo che si trasforma di sera in sera a seconda della reazione del protagonista alle terapie ed anche alle eventuali reazioni del pubblico che ne è sempre piacevolmente coinvolto.

Novità assoluta: le ballerine con le loro coreografie per la versione della originalissima balloterapia. Uno spettacolo tutto da godere.

Teatro Cilea – via San Domenico 11 – 0817141801 – www.teatrocileanapoli.it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente David Larible... Il clown dei clown, al Teatro Cilea di Napoli dal 1° febbraio 2013
Successiva CUCINA PARTHENOPEA: CECENIELLI CU’ ‘A PASTETTA

Articoli Suggeriti

Al via il progetto ShowFood di NarteA per MAGNA

IL WESTERN GALATEO DI NICOLA RIVELLI E SOFIA WU

Inaugurata la VI edizione del Social World Film Festival

Eni T-card studenti: Eni e Triennale di Milano a sostegno della creatività

Movida violenta, Confcommercio e Confesercenti dicono no alla chiusura anticipata dei locali del centro storico

Mozart alla Corte di Pulcinella