Napoli, giovani contro violenza sulle donne. Panchina rossa nel parchetto rigenerato di Ponticelli


Una panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, è stata realizzata a Ponticelli, nella zona orientale di Napoli, da un gruppo di giovani protagonisti di Sport a km 0, progetto di sport sociale promosso dall’ASD Fly Project, con il sostegno di Sport e Salute, e realizzato da una rete di associazioni e scuole di Napoli Est. L’iniziativa è parte di un percorso di sensibilizzazione contro la violenza di genere che vede insieme gli adolescenti che, accompagnati da educatori e operatori sportivi, hanno affrontato la tematica anche attraverso la conoscenza di donne che sono state vittime di violenza da parte di ex mariti o compagni ma che sono riuscite a ribellarsi e a proteggersi.

La panchina, rimessa a nuovo e dipinta di rosso proprio dai giovani, decora il parco “Zona Est” di Ponticelli, un’area verde adottata dall’associazione Nuova Polisportiva Ponticelli, uno dei partner del progetto avviato a gennaio per offrire corsi sportivi, occasioni di formazione e altre attività completamente gratuiti per persone dai 14 ai 34 anni. Nell’area verde di via Gino Alfani è stato creato, grazie all’impegno di più realtà, uno spazio dedicato proprio alle donne nel quale, oltre al manufatto appena decorato, sono state piantate diverse rose rosse, altro segno di vicinanza alle tante che vivono sulla propria pelle vicende delicate e preoccupanti. Da un lato la memoria per donne uccise, dall’altro l’impegno affinché tale fenomeno possa essere arginato attraverso l’educazione e la cultura.

«La violenza sulle donne non è casuale ma un fenomeno endemico e trasversale, radicato nella struttura delle nostre società e riguarda tutte e tutti. È compito di tutti noi denunciare situazioni che possano costituire un terreno fertile per il radicarsi della violenza di genere», evidenzia Carmen Terracciano, referente progetto/ASD Fly Project, che spiega: «Attraverso queste iniziativa intendiamo sensibilizzare ragazze e ragazzi a essere attenti, a non sottovalutare i segnali e le circostanze di cui bisogna preoccuparsi e che la violenza sulle donne non è un fenomeno che riguarda soltanto queste ultime».

Sport a km 0 è uno degli Spazi Civici di Comunità attivato in Italia grazie al sostegno di Sport e Salute, società dello Stato per la promozione dello sport e dei corretti stili di vita. Sono nati sul territorio di Napoli Est diversi Play District, veri e proprio poli dell’attività sportiva gratuita in cui si aggregano adolescenti e giovani-adulti attraverso varie discipline. Il progetto vede capofila l’ASD Fly Project e mette insieme le associazioni Nuova Polisportiva Ponticelli, Terradiconfine, NEA Napoli Europa Africa e Maestri di Strada. Tra i partner anche ASC Campania, le scuole del territorio e la VI Municipalità del Comune di Napoli.

Per conoscere le opportunità gratuite è possibile inviare un WhatsApp al 370 11 03 132 oppure iscriversi attraverso il modulo online https://bit.ly/4b4La47. Notizie e aggiornamenti sui canali social Facebook (www.facebook.com/flyprojectasd/) e Instagram (www.instagram.com/flyproject.asd_napoli).

UFFICIO STAMPA

Alessandro Bottone

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente CITTA’ DELLA SCIENZA: IL PROSSIMO WEEKEND DEDICATO A GIOCHI SCIENTIFICI CON L’ACQUA E CON IL FUOCO
Successiva OGGI LA VII EDIZIONE DEL "BALLO DELLA ROSA LIONS CLUB CAPRI"

Articoli Suggeriti

CAMBIOMERCI.COM PROTAGONISTA DI SMAU NAPOLI, PIACE IL CREDITO COMMERCIALE

GLI ARTISTI ITALIANI A RADIO PUNTO NUOVO : STATE A CASA E CHI PUO’ AIUTI

RASSEGNA “CineTOTÒgrafica”. TOTÒ COME NON L’AVETE MAI VISTO. Sotto le stelle!!””

Romeo Hotel, Salvatore Bianco incontra Nino di Costanzo

OROLOGI, LA MISURA DEL TEMPO DA CARTIER

Marisa Laurito presenta il libro: Mia madre, mio padre e sua moglie Hortense