Grand Hotel Santa Lucia: in passerella la donna “Arzano”


Feste sempre più glamour. Sulla passerella del Grand Hotel Santa Lucia è andata in scena la glaciale ed enigmatica donna “Arzano”, seducente sia in eleganti mise da gran sera adatti alle festività in corso che in completi intercambiabili per passare dall’ufficio all’happy hour, interpretata dagli stilisti Linda & Mario Arzano che in questa sfilata hanno proposto  una “summa” della loro quarantennale carriera, che analizza l’intera opera spaziando anche su altri versanti e rivisitando i “cavalli di battaglia” della loro prestigiosa maison, sempre attuali: la collezione autunno inverno 2019/2020 si adatta a plasmare nuovamente il mito dell’Eterno Femminino in una versione  chic che non concede nulla all’approssimazione.  Il ritorno delle “femmes fatales” è stato molto applaudito dal folto pubblico intervenuto, che ha apprezzato le svariate forme e colori dei tessuti, degli abiti after heigt, dei fiori plastron realizzati con abile maestria artigiana – le famose camelie lanciate da Chanel – applicati allo scollo dei cappotti foderati in seta o dei deliziosi tailleurs dall’allure francese: molto interesse hanno riscosso anche i preziosi particolari che arricchiscono i capi della collezione Arzano, come le bluse intessute con pietre e paillettes, gli stampati floreali su seta, le accurate rifiniture tra cui spiccano decorazioni di perline scintillanti, bordature di pelliccia alle scollature, piume fluttuanti sugli orli, inserti di canottiglie su rete di tulle e pizzo, plissettati e volants. Attenzione assoluta anche ai dettagli e agli accessori, come cinture gioiello, colli di pelliccia, broches dorate, décolleté animalier e sandali oro, destinati a illuminare le notti festive tra Natale e Capodanno.

Le indossatrici, tra cui brilla Cristina, hanno sfilato con abiti di haute couture, contraddistinti dal rigore delle forme e dall’altissima qualità dei tessuti come damaschi e velluti, mikado e texture de soie, pizzo nero e seta écru, cady plissé, cachemire, georgette: accattivante il caleidoscopio cromatico che assortisce il bianco che trascolora in avorio, il nero che riluce di intarsi di pietre e paillettes, i tocchi di fucsia e arancio, di sauvage animalier ed ecopelle dorata, in un arcobaleno charmant che renderà favolose le feste e il nuovo anno by Arzano.

 

LAURA CAICO

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente IL DOLCISSIMO NATALE DEI FRATELLI SIENO
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

PIZZA NAPOLETANA E GRANDI RICETTE CAMPANE IN SCENA A MILANO

In mostra: Dall’Egitto dei Faraoni al Giappone dei Samurai attraverso il Medio Oriente islamico

Al Teatro Comunale di Cagli : Mitico Tango

A mezz’ora da EXPO, un viaggio attraverso la zootecnia del futuro

Un sabato reggae ska con gli Inner City Affair al Dejavu’. Dj set Piero Natale

KASANOVA apre un nuovo punto vendita a Roma