Italvolley, diecimila presenze nel week end a Ponticelli


Diecimila possono bastare. Tante le presenze registrate al PalaVesuvio di Ponticelli (Na) nel corso della due giorni che ha visto protagonista la nazionale di pallavolo femminile. Una risposta entusiasmante, che centra l’obiettivo di partenza della Fipav Campania, organizzatrice dell’evento. Riaccendere la passione a questo sport e riaprire un impianto ormai divenuto polveroso, fatiscente e dimenticato.

Parlare di scommessa vinta è riduttivo. La grande impresa realizzata dal presidente Ernesto Boccia dimostra che la forza di volontà va al di là di ogni ostacolo, anche in mondi dove le lungaggini burocratiche spesso e volentieri compromettono idee e opportunità.

All’esame di maturità della pallavolo e della città hanno assistito il sindaco di Napoli Luigi De Magistris che si è fatto anche immortalare con la maglietta anti-camorra, segmento importante nella giornata che ha ricordato Giancarlo Siani attraverso lo sport sottorete, una delle grandi passioni del giornalista ucciso trenta anni fa dai clan napoletani. La giornata di sabato invece le istituzioni sono state rappresentate dall’assessore allo sport Ciro Borriello che ha seguito, passo dopo passo, il crono programma che ha consentito la riapertura del PalaVesuvio.

“Napoli ha dato una risposta importante alla federazione italiana pallavolo. Volevano con forza che la squadra azzurra giocasse nuovamente in città e questo fantastico bagno di folla hanno dimostrato che avevano visto giusto. Del resto in passato quando erano presenti grandi eventi in città i palazzetti non erano mai vuoti. Adesso la strada è aperta bisogna soltanto andare avanti” commenta a caldo il presidente della Fipav Campania Ernesto Boccia.

Napoli vuole fare da portafortuna per le azzurre. Due vittorie in due incontri sulla Germania con quattro napoletane in squadra. Fra tre giorni la lista definitiva di coach Bonitta e poi via all’Europeo in Belgio.

Non è tutto. Il ricordo di Giancarlo Siani è stato lo spunto per creare un nuovo “Premio Siani” questa volta in chiave sportiva. La Fipav Campania infatti ha deciso di premiare il miglior tecnico regionale “Under 30”. Prima tappa la prossima primavera in occasione del tradizionale appuntamento con il Galà del Volley Campano.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Grande successo per il Festival dell’Oriente a Napoli
Successiva San Giorgio a Cremano, torna Bimbinbici

Articoli Suggeriti

PALLAVOLO: Luvo Barattoli Arzano aspetta il Cutrofiano

Cinema, al via il Social World Film Festival 2021

Seconda giornata degli Incontri di lettura a Voce alta

Uffizi: museo e 3 mostre con un solo biglietto Cappelle e Bargello prolungano l’orario

Trank Show con l’orafa Gaia Caramazza a villa Diamante

CINEMA, ARRIVA NELLE SALE “LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI.. FORSE”