PALLAVOLO, LA GUERRIERO LUVO ARZANO CEDE AL CISTERNA DI LATINA


ARZANO – Continua la striscia negativa della Guerriero LuVo Arzano che lascia due punti d’oro al Cisterna di Latina al termine di una gara giocata a viso aperto ma con numerose lacune. Finisce 2-3 contro un’avversaria ostica, ben messa in campo ed orchestrata dalle mani esperte della Swiderek.

Che fosse una gara molto equilibrata lo si comprende fin dalle prime battute. Le due squadre si studiano in campo dopo essersi osservate a lungo, tramite videotape, anche durante la settimana. La prima importante novità nel sestetto di casa è l’impiego della palleggiatrice Margherita Cozzolino fin dal primo punto, prova palese che l’infortunio è ormai acqua passata.

Il parziale entra nel vivo e la Guerriero LuVo Arzano prova ad uscire dallo standby, allungando le distanze fino ad un massimo di 18-14. Le ospiti, guidate dall’esperta Swiderek, una vera spina nel fianco per le arzanesi, tentano di recuperare. Con la squadra di Caliendo davanti 21-18, si entra nella fase decisiva del set. Le locali mettono la quinta e guadagnano il primo parziale con la battuta punto di Foniciello che realizza un ace che vale il 25-21.

In avvio del parziale successivo soffrono moltissimo le padrone di casa nonostante una stoica Maggipinto. Sono le ospiti a condurre i giochi arrivando avanti anche al secondo tempo tecnico 12-16. Dominio delle laziali per tutta la durata del set, sorprese le ragazze di Caliendo che però sul finale rialzano la testa e recuperano tre punti prima di arrendersi all’inevitabile 25-19.

All’inizio del terzo set Coach Caliendo scuote le sue atlete chiedendo una reazione che, però, non arriva. Le ospiti grazie a Del Canto sorpassano le arzanesi andando al time out tecnico con un 10-12. Cambia la musica tra le fila delle padrone di casa che finalmente agguantano il pareggio ed operano il controsorpasso portandosi avanti 16-15. Le due squadre non mollano un centimetro e danno vita ad un finale di set incandescente con l’Arzano che conduce 19-18.

Un brutto errore di Cozzolino permette alle ospiti di accorciare le distanze per 20-19, il match è equilibratissimo e all’ultimo time out tecnico Arzano è in vantaggio per 24-23. Il tanto agognato set ball per l’Azano non arriva ed allora ne approfitta ai vantaggi la squadra ospite che sigla il definitivo 24-26.

Le padrone di casa accusano il colpo ed anche nel quarto parziale gioco si ritrovano a dover inseguire il Cisterna di Latina. La veemente reazione delle arzanesi porta prima il pareggio, poi una schiacciata di Campolo sigla il sorpasso per 16-15.

Si continua a soffrire ed anche l’ultimo scorcio di frazione offre una girandola di emozioni e dal 23-20 si arriva all’ennesima parità. Solo con il colpo di capitan Campolo si può tirare un sospiro di sollievo (25-23) si va al quinto set.

Corrente alternata anche nel parziale decisivo. Si va al cambio con Cisterna avanti di due lunghezze (6-8), il vantaggio raddoppia costringendo Caliendo al time-out.

Arzano crede nel recupero e resta in scia (11-13). Foniciello mura fuori la palla che offre il match alle ospiti che chiudono con Del Canto.

GUERRIERO LUVO ARZANO 2

OLMIA CISTERNA LATINA 3

(25-21; 19-25; 24-26; 25-23; 11-15)

GUERRIERO LUVO ARZANO: Campolo 18, Cozzolino 1, Vinaccia 17, Aprea 14, Maggipinto (L), Russo 8, Foniciello 18. Non entrate: Cirillo, Piscopo (L), Russiello, Granata, Maresca. All. Caliendo

OLMIA CISTERNA LATINA: Dal Canto 19, Swiderek 5, Liguori 18, Scognamillo (L), Orsi 9, Guidozzi 13, Bertiglia 15. Negri 0, De Angelis 1. Non entrate: Spinello. All. Droghei

Arbitri: Adamo Buonviso e Lorenzo De PascaleAdamo Buonviso e Lorenzo De Pascale

NOTE. Durata set: 27’ 24’ 32’; 31’; 17’. Battute sbagliate Arzano: 4 ; Battute sbagliate Cisterna: 6. Battute punto Arzano: 5. Battute punto Cisterna: 1. Spettatori: 400 circa.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente OPERAZIONE MARE NOSTRUM, POLIZIOTTI ALTAMENTE SPECIALIZZATI ALLOGGIATI SU NAVI DELLA MARINA IN CONDIZIONI INDECENTI
Successiva IN BRASILE CESARE BATTISTI TIENE CONFERENZE ALL’UNIVERSITA’

Articoli Suggeriti

Al via la prima edizione di GO OVER! Culture and Music from Europe

Portici, continua tour elettorale di Giovanni Iacone

Prima presentazione del romanzo “Nefàs. La forma del vento”

Il Canto di Napoli, replica del concerto

Ad Aquapetra Resort&Spa di Telese Terme il benessere più efficace è outdoor

Arriva il Gelato al Tarallo di L di Leopoldo Infante