Mariglianella: Successo del Convegno “Non chiamatelo amore”


Gran bella giornata di riflessione, quella del 25 giugno a Mariglianella (Na), svolta con il Convegno su “Femminicidio, Stalking e Violenza assistita” intitolato “Non chiamatelo Amore”, promosso dall’Associazione Hormè presieduta da Sebastiano Giannino e patrocinata dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Felice Di Maiolo e per le competenti attività di settore dall’Assessora alle Politiche Sociali, Luisa Cucca. L’evento è stato patrocinato anche dal CSV Centro Servizi Volontariato di Napoli, ed ha avuto la partecipazione del Coordinamento Pari Opportunità della Uilcom Campania e la collaborazione delle Associazioni, “La Casa di Pat” e “Punto e a Capo”.

Nell’affollata Sala Consiliare della Casa Comunale di Via Parrocchia erano presenti Assessori e Consiglieri Comunali e l’assistente sociale del Comune di Mariglianella , dott.ssa M. Rosaria Perna e l’Istituzione scolastica con la dirigente dell’I. C. “Carducci”, dott. G. Afrodite Zarra ed il Presidente del Consiglio di Istituto, Antonio Mautone. L’incontro pubblico moderato da Rosa Panico, ha avuto il saluto istituzionale dell’Assessora alle Politiche Sociali, Luisa Cucca la quale ha rappresentato anche l’augurio di buon lavoro del Sindaco Felice Di Maiolo. Dopo i saluti del Presidente della Hormè, Sebastiano Giannino, e il minuto di silenzio per la morte dell’ultimo Padre Costituente, Emilio Colombo, ci sono stati i previsti contributi nelle relazioni di Giuseppe De Stefano, Presidente del CSV Napoli, con “Attraverso le strade del volontariato”; del Dott. Antonio Castaldo, Sociologo, con “Femminicidio: una ferita aperta nella società e nella cultura”; della Dott.ssa Marilena Bencivenga, Psicoterapeuta, con “Violenza di genere: le dinamiche psicologiche”; del Dott. Mariano Iavarone, Assistente Sociale, Counsellor familiare, Giudice Onorario Tribunale per i minorenni di Napoli, con “La procedura di protezione del bambino vittima di violenza assistita intrafamiliare”; di Maria Rosaria Raglia, Coordinatrice Pari Opportunità Uilcom Campania, con “Diritti di genere: oltre l’enunciazione per la loro realizzazione”. Le conclusioni ed i ringraziamenti ai numerosi partecipanti, aderenti e relatori sono state espresse dalla Giurista dell’Associazione Hormè, Dott.ssa Giusi Bianca Maione. C’è stato anche un contributo musicale prodotto dal duo “In e Out”, chitarra e voce con Fabio Toscano e Francesca Aprile.

In platea era presenti per il Comune di Brusciano, il Vicesindaco Giuseppe Negri; il Presidente del Forum Terzo Settore, Francesco Spera e Rodolfo Matto Responsabile Sportello Territoriale CSV entrambi da Nola ; da Potenza giungeva lo psicologo Mimmo Maggi per “Insieme” Comunità Terapeutica Riabilitativa per le dipendenze patologiche e “Le Betulle” per utenti femminili; e poi le Associazioni locali “Sudiamo”, “Vesuvius”, Valmax e Pro Loco di Mariglianella. Il Presidente della Hormè, Sebastiano Giannino, ha espresso “il più vivo ringraziamento all’Amministrazione Comunale di Mariglianella per il supporto logistico e l’accompagnamento istituzionale a questa originale esperienza associativa che intendiamo mettere al servizio della Cittadinanza locale per le problematiche che abbiamo esposto nel convegno ‘Non chiamatelo Amore’ e che saranno affrontate con l’apertura dello Sportello Ascolto Antiviolenza del Progetto Antenna Sociale in collaborazione con i Servizi Sociali comunali diretti dalla dottoressa M. Rosaria Perna”.

Il Sindaco, Felice Di Maiolo e l’Assessora alle Politiche Sociali, Luisa Cucca nel rilevare il successo dell’iniziativa hanno espresso “gli auguri alla neonata Associazione Hormè che con le sue specificità entra nell’agone del variegato e vivace panorama dell’associazionismo locale portando nuove competenze e progettualità che si affacciano su alcune emergenti problematiche sociali. Questa Amministrazione Comunale non si ferma all’ospitalità cerimoniale del convegno di presentazione ma sostiene le attività proposte in particolare a favore della sensibilizzazione e della prevenzione dei maltrattamenti e delle violenze riguardanti donne e minori. Al Presidente Sebastiano Giannino ed agli operatori e collaboratori e volontari auguriamo il più proficuo lavoro ed alla Cittadinanza di Mariglianella che già gode di un ottimo servizio sociale curato dall’Assistente Sociale Dott.ssa M. Rosaria Perna -hanno concluso il Sindaco Di Maiolo e l’Assessore Cucca- assicureremo un nuovo sportello di ascolto con alte competenze professionali, in pieno rispetto della privacy, nei locali dell’ex Casa Comunale in Via Dante”.

 

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + sedici =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Ad Amsterdam l’Assemblea generale del Gruppo Commerciale Selex
Successiva Mariglianella, al via lo sportello di Book Sharing con il Forum dei Giovani

Articoli Suggeriti

A Milano, Sofia e Alessandro i nomi più diffusi nel 2013

L’IMPORTANZA DEL BRAILLE NELL’ERA DELLA TECNOLOGIA

Brusciano, “Ciente Paise” un canto tradizionale in cerca d’autore

Palazzo Pitti: un catalogo per i costumi di Tosi e un viaggio virtuale nella Galleria del Costume

McDonald’s obiettivo continuità: Trasferte ad Angri e Volla per le prime squadre

Stragi per le strade, Coisp: punire chi guida ubriaco o drogato