Pallavolo, Gaia Energy Napoli in finale play off


Avanti tutta! Dura solo l’arco del secondo set l’illusione di Bergamo e lascia il via libera alla Gaia Energy Napoli che approda alle finali con Ravenna. La squadra napoletana resta col rammarico di dover affrontare due gare su tre in trasferta, ci vorranno cuore e grinta per centrare l’obiettivo a partire da sabato sera.

Un primo set così equilibrato era nelle previsioni della vigilia. Le due squadre ormai si conoscono alla perfezione e trovare punti deboli per mettere a segno break importanti è veramente difficile. Così il parziale scivola via senza acuti. Occorre attendere il 17 pari per registrare il primo tentativo di fuga della Gaia Energy che fissa il punteggio sul 20-17. Immediata la reazione bergamasca con una filotto di punti che ripristina l’equilibrio.

Si arriva nella fase bollente con D’Avanzo che sigla il punto del 24-22. Dopo l’inevitabile time-out richiesto da Zanchi e una battuta sbagliata da Flaminio arriva la giocata vincente di Scialò: 25-23.

Si mette subito male per la Gaia nella seconda partita. La strada è in salita 8-15 e le cose non migliorano con lo scorrere dei punti 12-18.

Dentro Picillo e Montò per cercare di recuperare un po’ di terreno ma il set è ormai compromesso e il tentativo di rimonta disperata termina con un muro fuori dell’ultimo entrato: 16-25.

Un’altra Gaia Energy quella che entra in campo nel terzo set. Si vede tanta grinta e determinazione da mandare subito in escandescenza il pubblico: 8-3. Basta questa partenza sprint per segnare il parziale e incrementare il vantaggio sempre di più mentre Bergamo alza bandiera bianca: 25-14.

Cinque punti di vantaggio anche nella frazione successiva (11-6) con questo biglietto da visita la squadra di coach Romano si appresta a giocare il resto del parziale più importante dell’incontro. Burbello e Sbrolla tengono in scia Bergamo che si porta più volte ad un passo dal pareggio (17-15) anche se quest’ultimo rimedia un giallo che fa avanzare ulteriormente Napoli. Il pari arriva nella serie successiva (18 pari).

Questa volta la Gaia Energy non può più sbagliare. I sette uomini in campo stringono i denti per l’ultimo assalto (23-20). Canzanella spara nel campo avversario la palla che vale il primo match-ball e Flaminio chiude i giochi. La Gaia Energy giocherà per un posto in serie A.

GAIA ENERGY NAPOLI 3

CALONI AGNELLI BERGAMO 1

(25-23; 19-25; 25-14; 25-22)

GAIA ENERGY NAPOLI: Flaminio 6, Foniciello ne, Falanga ne, Coppola (L), Scialò 20, Cuomo 8, Libraro 3, D´Avanzo 9, Montò, Canzanella 19, Picillo, Capasso (L) ne. All. Romano

CALONI AGNELLI BERGAMO: Costa 9, Genna 11, Arasomwan ne, Burbello 12, Cioffi 3, Franzoni (L), Artina , Galbusera 5, Milesi 4, Sbrolla 2, Alborghetti 9. All. Zanchi

ARBITRI: Danilo De Sensi e Maurizio Nicolazzi

NOTE: spettatori 500 circa. Durata set: 31’; 28’; 27’; 32’. Battute punto: Gaia Energy: 2 , Caloni Agnelli:2 . Battute sbagliate: Gaia Energy:20 , Caloni Agnelli: 14. Muri punto: Gaia Energy: 6, Caloni Agnelli: 12 .

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 5 =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente Brusciano, intervista al neosindaco Giosy Romano
Successiva Coisp, solidarietà ai colleghi del VII Reparto Mobile - Bologna

Articoli Suggeriti

NUTRIRE LA MENTE: CONCEPT STORE EXPO ROVERETO

Natale tra solidarietà ed arte a San Giorgio a Cremano

Magna Graecia Film Festival, omaggio a Monica Scattini

Venerdì porte aperte a Casa Nostra

INPS, nuovi strumenti per la richiesta del CUD

Maison Signore e Valeria Marini: grande successo per “Seductions”