Gaia Zucchi presenta “Polissena C’è – Mai più dimenticate”: un nuovo faro di cultura e aggregazione a Napoli


Nessuno è mai riuscito a governare Napoli”, asseriva a metà Novecento lo storico francese Fernand Braudel. Ma a smentire questa affermazione è proprio chi la metropoli l’ha nel cuore, continuando imperterrita la sua irrefrenabile scalata. Parliamo dell’attrice e scrittrice Gaia Zucchi, pronta a immergere nuovamente la città sotto un faro di cultura e aggregazione, unendo letteratura e correnti tematiche sociali.

Il 23 maggio, alle 18:00, presso Villa Domi (Salita Scudillo, 19/a – Napoli), la cui costruzione fu commissionata da una famiglia svizzera di mecenati, sarà annunciata la nascita di “Polissena C’è – Mai più dimenticate”, Il nome è ispirato a Polissena, la principessa troiana che, ahinoi, non appare nel componimento epico “Iliade” di Omero. Proprio come Polissena però, le donne fondatrici vogliono essere presenti e attive per coloro che spesso vengono dimenticati. In tale occasione ricomparirà, a distanza di 15 mesi dalla sua pubblicazione, il cult editoriale “La Vicina di Zeffirelli” (De Nigris Editori), un libro che tra le sue pagine celebra il “Girl power”, incoraggiando e celebrando l’emancipazione, l’indipendenza, la fiducia e la potenza delle donne.

L’avvenimento, organizzato dall’architetto Daniela Rinaldini, sarà arricchito da personalità di spicco, come la giornalista Maria Consiglia Izzo che modererà l’incontro, il regista, autore e agente di spettacolo Walter Garibaldi, pronipote dell’Eroe dei due Mondi, insieme all’attore Massimo Fascetti, impegnati a leggere alcuni passaggi comici e struggenti dell’atipica biografia best seller.

Previsti gli interventi del giornalista e scrittore Ermanno Corsi e dell’Avvocato penalista e Consigliere delle Pari Opportunità del COA di Napoli, Mariagrazia Santosuosso. Tra gli ospiti assicurata la presenza di due stelle di “Un posto al Sole”, Germano Bellavia e Marzio Honorato.

A conclusione dell’evento, un esclusivo dinner aperitif a base di prodotti tipici campani.

Ingresso libero

UFFICIO STAMPA

Maria Consiglia Izzo

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente IL RITORNO DEL MAGO DEL MAKE UP & HAIR CIRO FLORIO IN TEATRO
Successiva Social World Film Festival: premi alla carriera a Leo Gullotta, Isa Danieli e Giorgio Pasotti

Articoli Suggeriti

Pallavolo, Marianna Maggipinto ancora con la maglia dell’Arzano

Ritorna a Tutto Volley

Al Cineholiday Hotel scene tratte da: “31 salva tutti”

Tutto Sposi: verso le 140mila presenze al salone

Subterranea, il festival delle arti nel “sottosuolo” torna il 30 novembre

Cialde e capsule, la proposta di Caffè Roko per conquistare i coffee lovers