CALCIO: IL NAPOLI SI PREPARA A BATTERE IL TORINO


Dopo la vittoria contro la Juve per 2-1, Mister Calzona ha stilato una tabella  secondo la quale da adesso fino al 26 maggio (fine del campionato), il Napoli dovrà vincere nove partite per agguantare il quarto posto e partecipare quindi alla prossima Champions con inizio a settembre . Un bel progetto! Il Napoli entusiasta di  queste ultime due vittorie, ora vuole vincere anche contro il Torino sempre allo “Stadio Maradona”. Glielo auguriamo soprattutto se Osimhen e Kvara sapranno ripetersi. Senza dimenticare Raspadori, autore del gol vincente alla Juve.Tuttavia, dopo la gara col Torino che si giocherà venerdì prossimo, il Napoli andrà a Milano nella tana della grande Inter. E Calzona è pronto a batterla? Fatto sta che sarà una partita pazzesca e la polizia dovrà stare in allerta . Ma ora c’è da affrontare prima il Torino, poi l’Inter e infine l’Atalanta. Ma prima della partita con l’Inter,bisogna andare in Spagna e affrontare il Barcellona. Sarà la partita della vita. Dentro o fuori. Calzona si dichara fiducioso e possibilista perché è riuscito nell’impresa di sconfiggere la Juve. E quando si vince contro i bianconeri la gioia è doppia. Ne riparleremo.

ELIO GUERRIERO

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Festa della donna, visite gratuite per la fertilità
Successiva Un modello di successo finanziario per le imprese attraverso il benessere dei dipendenti: ce ne parla Maria Piscopo

Articoli Suggeriti

HORCA MYSERIA, A NATALE TUTTI… BUONI

“Paneacqua Fest”: la festa del panino ad alta idratazione

Mariglianella: Amministrazione Comunale e Associazioni insieme per le Manifestazioni Natalizie

FRANCO DEL PRETE & SUD EXPRESS sul palco del NAM – New Around Midnight di Napoli

Al Teatro Civico 14 di Caserta Phoebe Zeitgeist presenta Malagrazia – primo approdo

Tripudio della cucina Pompeiana a Shanghai con lo chef De Feo