L’emozione di Pupi Avati al Borgia Movie


Era da tanto che non mi emozionavo. E’ stato inaspettatamente bello”: con queste parole Pupi Avati, il regista che ha fatto la storia del cinema italiano, ha commentato la sua presenza al Borgia Movie, la rassegna cinematografica, diretta da Saverio Tavano e Salvatore Chiarella, dedicata al cinema d’autore e sostenuta dalla Calabria Film Commission, con il patrocinio del Comune di Borgia.

E’ doveroso valorizzare, come fate voi a Borgia con questa manifestazione – ha sottolineato Avati – il cinema d’autore. I migliori autori cinematografici sono al Sud o, comunque, si ispirano al Meridione, perché l’Italia vera è qui. Dopo Roma e nel resto d’Europa non si fanno bei film perché manca l’identità dei territori.”

Un talk appassionato quello di cui è stata protagonista il Maestro Avati nel quale ha raccontato straordinari e divertenti aneddoti legati alla sua lunga carriera cinematografica, come i primi passi mossi nel mondo del cinema, l’amicizia con Federico Fellini e la genesi del film “Dante” che è stato poi proiettato in arena.

Commovente la lettera letta da Avati davanti al caloroso pubblico del Borgia Movie: delle righe struggenti e ricche di affetto per il suo caro amico scomparso lo scorso anno, l’attore Gianni Cavina.

Ospite della serata anche il regista e sceneggiatore Nicola Guaglianone – nome di punta del panorama audiovisivo italiano attuale – che ha evidenziato sul palco l’importanza del ruolo dello sceneggiatore, raccontando i suoi prossimi progetti ed esprimendo un plauso al lavoro che la Calabria Film Commision sta realizzando sul territorio, consentendo una nuova ed entusiasmante narrazione della Calabria.

Avati e Guaglianone hanno ricevuto i premi realizzati dal Maestro orafo Michele Affidato e dall’artista Antonio Pujia Veneziano per mano dei direttori artistici Chiarella e Tavano, del presidente della Calabria Film Commission, Anton Giulio Grande, del sindaco di Borgia, Elisabeth Sacco, e dell’assessore alle Politiche Culturali del Comune, Virginia Amato.

Quest’ultima, ha colto, inoltre, l’occasione per ripercorrere sul palco i momenti salienti della programmazione estiva che ha piacevolmente coinvolto la comunità borgese: “Abbiamo lavorato con il consigliere Rocco Chiera ad un cartellone variegato per far conoscere Borgia fuori dai suoi confini, anche grazie ad artisti di calibro internazionale. Ci auguriamo che la terza edizione del Borgia Movie possa essere l’evento di punta per l’estate 2024.”

Il presidente della Calabria Film Commission, Grande, ha rimarcato l’azione sinergica portata avanti con la sua squadra per valorizzare il territorio calabrese e tutte le sue eccellenze.

Molto coinvolgente l’esibizione del cantautore calabrese Fabio Curto – vincitore dell’edizione di The Voice of Italy 2015 ma anche di tantissimi altri premi, come il Musicultura nel 2020. Curto, artista sopraffino, ha colpito piacevolmente il pubblico con le sue sonorità e i suoi testi legati profondamente al richiamo della terra.

Riconoscimento dell’orafo Affidato anche per Rino Rhodio che ha lavorato con il Maestro Avati in “Dante”; mentre il regista Luigi Peronaci ha presentato il suo cortometraggio “Iddhu”, molto apprezzato in diversi festival nazionali ed internazionali.

Stasera, per la serata conclusiva del Borgia Movie, a partire dalle ore 21.30, tutta l’attenzione sarà per la presenza di una delle attrici più amate del panorama italiano, Ornella Muti.

Sul palco di Villa Pertini si esibirà l’acclamatissimo artista catanzarese di fama nazionale Eman; seguiranno le proiezioni del corto “Lo sport nazionale”, alla presenza del regista Andrea Belcastro, e del film “I pionieri” di Luca Scivoletto.

DIDA FOTO: Chiarella, Avati e Tavano

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Testoriana in Valassina: eventi in occasione del centenario dalla nascita di Giovanni Testori
Successiva La 71esima edizione del Ravello Festival chiude con l’omaggio a Frank Sinatra

Articoli Suggeriti

Napoli Film Festival: aperte le iscrizioni al concorso SchermoNapoli Corti su Film Freeway

Al via il primo Napoli Strit Food Festival

Nuova iniziativa de La Pampa Relais&Taste di Melizzano

Via Cupa Mare, finanziata l’ultima tranche dei lavori

“Lli Ssantarelle alla moda” di Mariano Bauduin a San Giovanni a Teduccio

All’Anfiteatro di Avella “Come Catarinea Natalea” appuntamento con la tradizione gastronomica di Natale