A Torino nasce il Museo Internazionale delle Donne Artiste


Domenica 28 maggio, alle ore 15.00 a Ceresole d’Alba in provincia di Cuneo, sarà presentato alla stampa il museo MIDA – Museo Internazionale delle Donne Artiste -. Il progetto voluto del Comune di Ceresole d’Alba, ideato, realizzato e gestito da Art Book Web in collaborazione con Turismo in Langa ed il supporto di AICS (Associazione italiana cultura e sport), è stato affidato per la direzione artistica al critico d’arte Vincenzo Sanfo.

Il Museo Internazionale delle Donne Artiste (MIDA) è il primo ed unico in Europa e ha l’obiettivo di valorizzare la promozione dell’arte al femminile. La sede della struttura museale nasce all’interno della piccola chiesa seicentesca della Madonna dei Prati, ancora consacrata ma non più adibita a funzioni religiose.

Grazie alla collaborazione di artiste e di privati collezionisti, MIDA accoglie già alla sua nascita opere di 24 donne di tutto il mondo e di diverse epoche, da Berthe Morisot a Susanne Valadon, da Sonia Delaunay a Marina Abramovic, passando per Jenny Holzer, Carmen Gloria Morales, Beverly Pepper, Rabarama, le cinesi Zhang Hongmei e Xiao Lu, l’indiana Washigha Rason Singh e molte altre.

Il progetto del MIDA, che vede anche la collaborazione dell’Accademia Albertina di Belle Arti, presieduta da Paola Gribaudo, coinvolgerà anche il centro cittadino con installazioni artistiche in diversi luoghi esterni di Ceresole. Ogni anno, inoltre, nel centro cittadino saranno collocate piastrelle con i nomi di donne artiste le cui storie potranno essere conosciute attraverso un apposito QRcode.

 

INTERVERRANNO

Alberto Cirio – Presidente Regione Piemonte

Vincenzo Sanfo – Direttore Artistico MIDA

Franco Olocco – Sindaco Ceresole d’Alba

 

DOMENICA, 28 MAGGIO 2023 – ORE 15.00

Chiesa della Madonna dei Prati – Via Madonna dei Prati  

CERESOLE D’ALBA (Cuneo)

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Autismo oltre 18 anni: al Vesuvio problematiche e proposte operative
Successiva Vino: VitignoItalia 2023, oltre 7000 gli appassionati e addetti ai lavori nella splendida cornice del Maschio Angioino

Articoli Suggeriti

DAFNA GALLERY. Riapertura della Galleria: in mostra “Un titolo casuale” 

Ritmi Jazz Brasiliani a Monte di Procida per la rassegna Pozzuoli Jazz festival

LUVO BARATTOLI ARZANO VINCE LO SCONTRO DIRETTO CON VOLLEYRO

Cala il sipario sulla Festa dei Gigli 2013 a Brusciano

Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano in trasferta a Catania

Cassazione condanna Pietro Antonacci