Pozzuoli: presentazione del Catalogo mostra Kême


Momenti dell’allestimento della mostra Kême, in occasione dell’apertura del “Macellum di Pozzuoli- Tempio di Serapide”, della Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli in collaborazione con Aporema o.n.l.u.s., nell’ambito dell’ATI Macellum, (“La Terra dei Miti s.r.l.”, “Associazione Amartea”, “Aporema onlus” “Graficamente srl”) con la curatela della Prof.ssa Rosaria Iazzetta, Coordinatrice di Scultura dell'Accademia di Belle Arti di Napoli e del prof. Nello Antonio Valentino, Docente di Formatura, tecnologia e tipologia dei nuovi materiali, dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, in collaborazione con Antonio Manzoni, Presidente di Aporema onlus, partner dell'ATI Macellum. Ph. Mario Laporta/KONTROLAB
Domani, 18 novembre 2021 alle ore 18.00, nella cornice del Palazzo Migliaresi, nel Rione Terra di Pozzuoli, si terrà
la Presentazione del Catalogo della mostra Kême. La mostra Kême si è tenuta presso il Macellum (cosiddetto Tempio di Serapide) di Pozzuoli, dal 20 giugno al 5 novembre 2021. L’evento è stato possibile grazie alla collaborazione di Aporema o.n.l.u.s., referente
culturale dell’ATI Macellum, e la Scuola di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. In venti settimane, il sito archeologico si è relazionato con le 14 Sculture/installazioni appositamente create, per instaurare multiple percezioni tra storia e contemporaneità, tra antropologia visuale del luogo e sociologia moderna delle opere. Un unicum nel suo genere. Il Tempio di Serapide fino ad ora non accessibile al pubblico, ha inaugurato una stagione di grande fruibilità, e lo ha fatto nel migliore dei modi, integrando con la stessa materia di cui sono
composti i resti persistenti, opere dalla concettualità differente, e dalla semantica del linguaggio espresso, pur sempre integrata al luogo.
Tanti i visitatori, e molti gli estimatori. Anche gli artisti di chiara fama Jimmie Durham e Maria Thereza Alves, hanno visionato l’intervento installato, complimentandosi della straordinaria capacità interpretativa e di fattezza delle opere in mostra. Gli studenti, iscritti alla Scuola di Scultura, si sono cimentati per oltre un anno alla realizzazione delle opere. In primis selezionati al concorso bandito da Aporema Onlus e poi individuata la qualità concettuale della proposta, sisono tuffati nella fase di prototipazione e di realizzazione, usufruendo anche del contributo offerto dall’Istituto Caselli Real Fabbrica di Capodimonte, per la cottura dei lavori argillosi. Un connubio di grandi collaborazioni, quindi, che ha permesso al Parco Archeologico dei Campi Flegrei di immaginare la Scultura contemporanea, un valore da integrare nelle realtà archeologiche presentisul territorio, con i referenti culturali come Aporema Onlus che lavorano da tempo all’innovazione didattica dell’arte
contemporanea nei processi educativi e sociali. Artisti in mostra e opere in catalogo di: Francesca Arduino, Gaetano Fabozzi, Antonio Flumeri, Salvatore Mancino, Tammaro Menale, Rebecca Miccio, Roberto Pesacane, Rosanna Pezzella, Alessandro Piromallo, Salvatore Russo, Biagio Salvati, Antonio Salzano, Noemi Saltalamacchia e Lucia Schettino.
Alla presentazione interverranno:
Dott. Fabio Pagano, Direttore del Parco archeologico dei Campi Flegrei;
Prof. Renato Lori, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
Prof. Antonio Manzoni, Presidente di Aporema onlus, partner dell’ATI Macellum;
Prof. Valter De Bartolomeis, Dirigente Istituto ad indirizzo raro Caselli di Napoli e Real Fabbrica di
Capodimonte;
Prof.ssa Rosaria Iazzetta, Coordinatrice di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli;
Prof. Nello Antonio Valentino, Docente di Formatura, tecnologia e tipologia dei nuovi materiali, ABANA.

Catalogo “Kême – la scuola nel tempio” Artem Edizioni ISBN 978-88-569-0836-7

È richiesto il Green Pass – Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =

Accetto la Privacy Policy * for Click to select the duration you give consent until.

Precedente A GUSTUS LA LEVA CHALLENGE, SELEZIONE PER IL RECORD MONDIALE
Questa è la storia più recente

Articoli Suggeriti

Vernissage della mostra ‘I COLORI DELL’ANIMA’

Il 19 febbraio “è nata una stella”: il sindaco Giorgiano ricorda Massimo Troisi

Edoardo Bennato con l’Orchestra del San Carlo per i 70 anni di Unicef

Pietà de’ Turchini: lo specialista De Carlo dirige “Ester” di Stradella

Brusciano, prima uscita ufficiale del Sindaco Giosy Romano

La Lili MUSIC school live sul palco del NOTTINGHAM PUB di Napoli