McDonald’s, prosegue il momento no


Prosegue il momento no delle prime squadre del Nola Città dei Gigli a.s.d. griffate McDonald’s. I ragazzi di coach Rino Alfieri, impegnati nella terza giornata del Girone B del campionato di serie C maschile, sono stati sconfitti 3-0 a Battipaglia in un match in cui i bruniani hanno disputato un ottimo primo set. Stesso discorso per le giovanissime atlete della prima squadra femminile che, nella quinta giornata del Girone B del campionato di serie C femminile, sono state fermate per 3-0 sul campo del Pagliara Volley al termine di una partita bella a vibrante soprattutto nel secondo game. In virtù di questi due risultati, la formazione maschile resta ferma a quota 0 punti in classifica dopo due partite disputate, mentre quella femminile non rimpingua i 2 punti finora incamerati.

Determinante nella sconfitta rimediata dalla McDonald’s femminile a Vairano contro il Pagliara, l’interminabile secondo set, chiuso dalle padrone di casa ai vantaggi 32-20. Un momento cardine della sfida che, secondo la centrale bruniana, Chiara Palazzolo, ha determinato poi l’esito della contesa: “Abbiamo perso 3-0 e pertanto ci sarebbe ben poco da dire – ha ammesso Palazzolo – ma in verità mastichiamo amaro per quel secondo set giocato alla pari ma perso ai vantaggi. In quella circostanza, come già altre volte nel corso di questa stagione, abbiamo peccato di inesperienza e cali di tensione di fronte ad una squadra ben organizzata che invece non ha temuto il punto a punto. Ripartiremo da questo senza però tralasciare quello che ancora non sta andando per il verso giusto in questo avvio di stagione – ha concluso la centrale della McDonald’s Nola – sicure di poter, di qui a poco, regalare una prima gioia alla nostra tifoseria”.

Continua intanto il momento magico del settore giovanile del Nola Città dei Gigli a.s.d. griffato McDonald’s. Dopo i successi conseguiti da serie D, under 18 e under 16, sono infatti arrivate le belle vittorie dell’under 14 femminile contro il Marigliano (3-1) e dell’Under 14 maschile sul Caivano (3-0). Prosegue dunque il duro e instancabile lavoro dello staff tecnico bruniano a livello giovanile con l’intento di allevare e far maturare nuove generazioni di atleti da lanciare ai massimi livelli.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente SCLEROSI MULTIPLA: LA REGIONE LAZIO DETERMINA UNO SPECIFICO PIANO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO
Successiva Coisp: Ma noi che ci stiamo a fare?

Articoli Suggeriti

L’evento più dolce dell’anno: il Cake Design Week a Napoli

Carabinieri aggrediti a coltellate durante un arresto per spaccio a Padova

Visite didattiche per il restauro della Madonna di Ognissanti di Battistello Caracciolo

Domenica all’ippodromo di Agnano, bio, laboratori natalizi e cuccioli in adozione e corse al trotto

Quadri dipinti col vino: dal Salento conquistano il mondo!

In scena: Il mago dell’aria e il baraccone delle ombre