Pallavolo, Marianna Guerriero Arzano travolge Firenze in gara 1


Marianna Guerriero Arzano bella di notte nella gara uno dei playoff promozione. Serviva un prova d’autore per fare comprendere che anche nella coda del campionato la squadra del presidente Piscopo è pronta a giocare tutte le sue carte. A farne le spese è stato il San Michele Firenze che ha lasciato i tre punti in Campania al termine di una gara nel corso della quale non ha mai impensierito le padrone di casa.

Una gara condotta in maniera egregia, che lascia ben sperare per il prosieguo. Mercoledì sera alle 21 secondo appuntamento a campi invertiti e per quello che si è visto al Palasport arzanese è lecito sperare.

Si decide tutto nelle prime battute il primo set di gara uno. La Marianna Guerriero Arzano che parte in quarta mettendo a dura prova la ricezione toscana. Subito sei lunghezze di vantaggio che consentono di amministrare senza però concedersi alcuna distrazione. Anche perché sono numerosi i tentativi di mischiare le carte operati da coach Alderani lungo tutto l’arco della prima frazione. La scarsa vena della ricezione e l’attento muro dell’Arzano consente al sestetto di casa di mantenere le redini dell’incontro strette in pugno.

Ketty Vinaccia (6 punti nel primo set) porta la squadra a un passo dal set e tocca a Nunzia Campolo chiudere i conti.

Più interessante il secondo set dove la squadra del San Michele appare meglio messa in campo. Distribuisce meglio il gioco e riesce a stare a lungo nella scia dell’Arzano. Questa volta sono i dettagli a fare la differenza. La buona vena di Vinaccia (3 muri), le giocate di Lauro (7 punti) e il silenzioso e costante lavoro di Maggipinto (88% – 50%). Fattori che sommati rendono vani i tentativi ospiti con Allighieri e Grilli che fanno quel che possono. Dal 21-18 inizia la fase calda del parziale e tocca nuovamente a Campolo chiudere i conti.

Occorre attendere il primo time-out tecnico della terza frazione per registrare il primo vantaggio ospite (7-8), uno svantaggio che raddoppia poco dopo (11-13) costringendo coach Piscopo a bloccare il tempo e a richiamare all’ordine le sue ragazze. La reazione non arriva e la situazione comincia a diventare pericolosa (13-18) quando il tecnico blocca di nuovo il gioco.

E’ il momento di stringere i denti arriva un break di cinque punti che riporta il set in equilibrio (18 pari). Sembra andare di nuovo tutto bene alle ospiti nella fase calda del match con l’Arzano che commette qualche errore di troppo dovuto all’adrenalina del momento. La rimonta ha davvero dell’incredibile con il relativo annullamento di due palle set (24 pari). Doppio muro di Maria Russo per regalare una vittoria da incorniciare. Applausi a scena aperta anche da parte dei vertici regionali della Fipav con il presidente campano Ernesto Boccia e quello napoletano Umberto Capolongo presenti all’incontro. Ed ora a Firenze.

MARIANNA GUERRIERO ARZANO 3

SAN MICHELE FIRENZE 0

(25-18; 25-19; 26-24)

MARIANNA GUERRIERO ARZANO: Campolo 9, Vinaccia 10, Maggipinto (L 81%-46%), Russo 10, Sollo 11, Lauro 14, Climaco 1. Non entrate: Postiglione, Russiello, Maresca, Pavia, Esposito. All.Piscopo

SAN MICHELE FIRENZE: Bianchi (L), Morino 4, Ceresi, Miccadei 1, Allighieri 8, Starnotti 3, Grilli 7, Silvestrini ne, Stolfi 2, Filindassi ne, Rosati 1, Sacconi 9. All. Alderani

Arbitri: Rizzica e Grosso di Reggio Calabria

NOTE. Durata set: 24’, 23’, 27’. Battute sbagliate Arzano: 6; Battute sbagliate Firenze: 9. Battute punto

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Verdi, chieste dimissioni di Borelli da portavoce retribuito del sindaco di San Giorgio a Cremano
Successiva Al via il concorso: Vinci il Live di Jovanotti

Articoli Suggeriti

San Paolo Show, calcio e spettacolo su Tv Luna

InfluencerDay: a MagicLand il più grande raduno di influencer d’Italia

In arrivo la nuova collezione borse Monya Grana S/S 2015

Edoardo Bennato con l’Orchestra del San Carlo per i 70 anni di Unicef

Microscopi puntati sul lievito madre Cupiello

La 71esima edizione del Ravello Festival chiude con l’omaggio a Frank Sinatra