Vico Equense: inaugurata la mostra “Dream of peace lost in the war”


Inaugurata il 23 giugno 2023, presso il complesso monumentale della Santissima Trinità e Paradiso a Vico Equense (Na), la mostra personale “Dream of peace lost in the war” dell’artista ucraina di fama internazionale Natali Ferrary, promossa dal Sovrano Ordine dei Cavalieri Templari con il patrocinio del Comune di Vico Equense. Alla mostra personale hanno inoltre esposto anche alcuni artisti del associazione culturale “Arte Reale” di cui Natali Ferrary e’ presidente. Si tratta di:  Armanik, Alex Camp, Vitalina Liskevych, Karolina Ferrary, Yury Chartorynskyy. Quadri e installazioni dai temi profondi , un mix di colori ed emozioni, imperniati di cultura Ucraina, tradizioni e spirito guerriero – questo rappresentano i quadri esposti . Il Vernissage è stato aperto con l’inno ucraino tradotto in italiano e cantato per la prima volta da Silvia Falanga. Oltre a lei si sono esibiti anche Karolina Ferrary e Genny Nugnes con la cover della canzone “Obimy mene” (Abracciami) di Okean Elzy.In occasione dell’ evento il Sovrano Ordine dei Cavalieri Templari ha consegnato’ il premio internazionale “Uomo di pace” al sindaco di Vico Equense. Con il benvenuto dell’Assessore Ciro Maffucci, la mostra è stata presentata e curata dalla critica d’arte Daniela Marra, che ha presentato ospiti importanti e partner, tra i quali  Dario Medugno Gran Cancelliere del sovrano ordine dei cavalieri templari,  Roberto Schiavone Principe di Favignana e anche  Massimo Trignano precettore di zona: c’ è’ stata una conferenza sulle problematiche del popolo Ucraino terminata con l’assunto che il sostegno, l’aiuto passi attraverso la solidarietà. E’ intervenuto anche l’avv. Gerry Danesi console onorario del Nicaragua e presidente del associazione culturale “Alma Mundi Onlus”, e Tania Genovese direttore tecnico dell’associazione culturale “ Dateci le Ali”. In conclusione del vernissage si è brindato con delizie offerte da Villa Domi di Domenico Contessa, e l’esclusiva pasticceria di Donna Ziffirona . Durante tutto il periodo della mostra verranno organizzati eventi culturali fruibili al pubblico, quali concerti di musica classica, e presentazione di libri. Lo scopo della mostra infatti è quello di sensibilizzare le persone sul conflitto in Ucraina e al forte richiamo della pace attraverso le opere dell’artista Natali Ferrary.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Serata benefica Le Due Torri, raggiunto l’obiettivo per il centro Nemo
Successiva Premio Carosone 2023 : grande successo e numerosi artisti

Articoli Suggeriti

Derby Lazio – Roma, agenti feriti

El Rincon De Goya 4, in arrivo il Flamenco e i “Ditelo Voi”

A Napoli apre Voyage Pittoresque Factory

Il comune di Somma Vesuviana e Legambiente insieme per Puliamo il Mondo 2015

GIUSEPPE VESI A PIZZA UP

LINGUE DI SUOCERA: DA MANGIARE DA SOLE O CON SALUMI E VERDURE