Venezia: Convegno ArtVantage. Investire nella cultura, risparmiando con l’Art-Bonus


Investire nell’arte stimolati da agevolazioni fiscali e creare una rete d’imprese che contribuisca alla valorizzazione del patrimonio culturale italiano. Questi i temi del convegno ArtVantage. Investire nella cultura, risparmiando con l’Art-Bonus, che racconta del mecenatismo culturale privato e delle opportunità fiscali portate dall’Art-Bonus a favore degli investitori.

Il convegno, che si è svolto il 18 maggio dalle 15 alle 18 a Venezia a Palazzo Ducale, ha avuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact) ed è stato organizzato dal Comune di Venezia e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, in collaborazione con Confindustria Veneto, Noda Studio – studio fiscale e legale italiano con partnership internazionali – e Federculture e con la partecipazione della Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio per Venezia e Laguna.

Nella Sala dello Scrutinio di Palazzo Ducale esperti del settore, hanno fatto luce sulla situazione degli investimenti fatti pre e post varo dell’Art-Bonus, introdotto dal Governo nel 2014 e rafforzato con la Legge di Stabilità 2016. Sono stati inoltre presentati dalla Fondazione Musei Civici di Venezia alcuni progetti di restauro del prestigioso patrimonio museale del Comune di Venezia.

La partecipazione al convegno del Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro e della Soprintendente, Emanuela Carpani, hanno testimoniato l’importanza che le istituzioni pubbliche danno allo strumento dell’Art Bonus. Lo stesso Comune di Venezia si è attivato nell’individuare progetti per finanziare l’immenso patrimonio culturale e storico della città.

Fra le interventi, gli esperti fiscali di Noda Studio, Filippo Brass e Paolo Trevisanato attestano che, come misura a favore del mecenatismo culturale, l’Art-Bonus ha prodotto maggiori investimenti da parte di privati cittadini ed enti privati. Un trend in continua crescita come si evince dai dati pubblicati nel portale governativo www.artbonus.gov.it, realizzato all’insegna della trasparenza e della semplicità d’uso. «Nel 2015 gli investimenti agevolabili tracciati», sottolinea Brass, «sono quantificabili in 57 milioni di euro in donazioni, effettuate da 1400 mecenati verso 388 enti.
A fine gennaio 2016, dopo la stabilizzazione dell’Art-Bonus da parte del Governo, gli investimenti sono saliti a 62 milioni di euro (2.000 finanziatori, di cui 1.300 privati cittadini, per 450 enti registrati)».

A conferma di questa crescita costante, Carolina Botti – direttore centrale di Ales – ha evidenziato che «da quando il 7 maggio 2015 è stato messo online il sito Art-Bonus, diventato il cuore e lo strumento centrale per far incontrare domanda e offerta, sono stati tracciati 77 milioni di euro donati da 2500 mecenati, di cui 65% sono privati cittadini».

Per quanto riguarda i progetti di restauro Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia, precisa «Finora la Fondazione –che gestisce 11 tra i più importanti musei della Serenissima – ha avviato con l’Art-Bonus tre progetti di mecenatismo culturale, per i quali è stata già raggiunta la cifra richiesta per i restauri, che presenteremo durante il convegno. Si tratta del ciclo pittorico “Il poema della vita umana” di Giulio Aristide Sartorio (100.000 € – Chanel S.r.l.) della bandiera storica della “Vecia del Morter” (6.500 €; mecenate: Palazzo Pisani Moretta S.r.l.) e della Scala del Menduna di Ca’ Pesaro (100.000 €; mecenate: Chanel S.r.l.). In quest’occasione saranno presentati anche nuovi progetti ancora da finanziare».

L’attualità del convegno di Venezia trova conferma anche nel piano straordinario di investimenti pubblici che ha appena portato alla stanziamento di un miliardo di euro per il patrimonio artistico culturale.

Per approfondimenti:
NodaStudiowww.nodastudio.it/site/it
Fondazione MUVE www.visitmuve.it/it/fondazione/sostienici/art-bonus/donazioni
Portale governativo Art Bonus www.artbonus.gov.it
Portale ArtVantage www.artvantage.it

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Il Premio Stella d’Argento per straordinari meriti nel campo sociale ad Aldo Miglietta
Successiva ALFONSO SABELLA ALL’INCONTRO LETTERARIO “GUIDO DE RUGGIERO”

Articoli Suggeriti

Napoli Quartieri Spagnoli, rocambolesco inseguimento di auto con due pregiudicati

GIFFONI STREET FESTIVAL: ARTE, TEATRO, ANIMAZIONI. 250 SPETTACOLI PER IL PAESE

Di Vicino, nuovo preparatore fisico della Luvo Barattoli Arzano

PILLOLE ROSA, AL VIA IL NUOVO FORMAT DI NAPOLITIVU’

La Soprintendenza di Pompei al TOURISMA di Firenze

Tumori rari: Carcinoma renale avanzato, FDA approva terapia con cabozantinib