SICILIA AMARA PER LA LUVO BARATTOLI ARZANO, VINCE SANTA TERESA


SANTA TERESA DI RIVA – Disco rosso per la Luvo Barattoli Arzano in casa del Mam Santa Teresa.
La squadra di Jimenez ci impiega poco più di un’ora a conquistare l’intera posta in palio e regalare all’allenatore spagnolo la prima vittoria sulla panchina siciliana. Il tecnico è arrivato al Mam dopo la sosta natalizia ed aveva esordito con un ko contro il Casal de’Pazzi.Il mal di trasferta continua a perseguitare il sestetto di Nello Caliendo che rimedia un 3-0 che lascia poco spazio all’immaginazione: “Non riusciamo ad approcciare bene a questo tipo di partita. Dobbiamo cercare di scoprire cosa ci impedisce di prepararle nel modo giusto. Siamo riusciti a dare fastidio alla squadra di casa soltanto nel secondo set, siamo riusciti a fare poco invece negli altri due”.
Un viaggio lunghissimo per raggiungere la sede dell’incontro per poi restare in campo davvero poco. Male l’inizio del match con l’ex Gabriella Vico e le sue compagne che si danno da fare per dare del filo da torcere al team campano.
Il set centrale è il migliore. “Abbiamo cercato di recuperare dopo l’approccio negativo però putroppo –conclude Caliendo- non siamo riusciti a toccare quota 25 per primi”. Un fattore che taglia definitivamente le gambe alle ospiti che nel terzo set ripetono quanto fatto vedere nella prima frazione di gioco.
La capolista Marsala (che si è imposta nella sfida sul campo del Napoli Volley con un perentorio 3-0) si allontana sempre di più, c’è da difendere il posto nella zona playoff.
Arriva la sosta, provvidenziale per rimettere a punto il motore della Luvo Barattoli Arzano, anche perché alla ripresa sarà ancora trasferta. Ad attendere le napoletane ci sarà il rinforzato Acca Montella che vorrà ben figurare nel derby di ritorno.

MAM SANTA TERESA 3
LUVO BARATTOLI ARZANO 0
(25-14; 25-22; 25-13)
MAM VOLLEY S. TERESA: Vico, Facco, Rotondo, Agostinetto, Mazzulla, Composto, Pietrangeli (L), Saporito, Caruso Bilardi. All.: Jimenez
LUVO BARATTOLI ARZANO: Campolo, Rinaldi (L), Vinaccia, Coppola, Sollo, Lauro, Maresca, Pinto, Longobardi, Russiello, Seggiotti, Galiero. All. Caliendo
Arbitri: Lucia Calafiore di Ragusa e Chiara Santangelo di Catania
NOTE. Durata set: 24’; 27’; 23’. Spettatori 200 circa.

Nessun Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Precedente Zona Teatro Naviganti, in scena "A Night with Satirarum"
Successiva Prorogata la mostra "Mattia Preti: un giovane nella Roma dopo Caravaggio"

Articoli Suggeriti

Palazzo Venezia Napoli e NOMEA presentano “Aperitivo Artistico”

Ciak Speaking: il primo corso sulla comunicazione magnetica per il digitale

‘VINO & JAZZ MARCHE’: DAL 18 LUGLIO DEGUSTAZIONI MUSICALI ALL’ANCONA JAZZ E AL FANO JAZZ BY THE SEA

Prodotti biologici e niente sprechi: UNIGUS punta sull’eco-pizza

Grande successo per il premio Naples in the World

Un sabato da Oscar con le stelle del cinema all’Hub e Markett